Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

(03/03/2017) On Air

Boniek: Szczesny sta benissimo a Roma ma il futuro lo decide l'Arsenal. Napoli e Roma giocano il miglior calcio d'Italia (audio)

Zibì Boniek, presidente della federazione calcio polacca, è intervenuto a Te la do io Tokyo, la trasmissione ideata e condotta da Mario Corsi, in onda sui 101.500 di Centro Suono Sport per parlare del portiere giallorosso Szczesny e della situazione della Roma:

"Szczesny sta benissimo a Roma. Gli piace la città e gli piace la squadra. Ha detto che a Roma ha fatto un salto di qualità tecnico ma il suo cartellino è dell'Arsenal e quindi la Roma non può fare nulla se lo rivogliono a Londra. Szczesny è il più forte dei portieri che ha la Roma. Skorupski è un portiere diverso da Szczesny ed è forte anche lui".

Prosegue sul derby di Coppa Italia: "A volte succede quando sei nel tuo periodo migliore. La Lazio ha contrastato bene la Roma in fase difensiva ma c'è ancora la partita di ritorno. Se la Roma non vince niente e Luciano Spalletti se ne va non sarà facile sostituirlo per la società".

Si parla della rosa della Roma che non avrebbe sostituti all'altezza: "El Shaarawy e Perotti sono importanti nella rosa, stanno facendo quello che possono fare. Se un giocatore si sente titolare inamovibile rende di più, basta vedere Dzeko e Nainggolan".

La sfida di domani è una partita tra le deluse della settimana di Coppa Italia: "Napoli e Roma giocano il miglior calcio d'Italia anche se la Juve è una squadra tosta con attaccanti fortissimi. L'anno prossimo cambierà tutto perché quattro squadre italiane si qualificheranno direttamente alla fase a gironi di Champions League".

Infine una battuta sulla situazione societaria della Roma e un aneddoto divertente: "La Roma ha bisogno di stabilità a livello societario e del nuovo stadio. In questo momento le milanesi sono indietro. Quando alla Roma arrivò Manfredonia gli ultras contestarono l'arrivo dell'ex laziale. Allora la squadra mandò me a parlarci perché ero straniero".

Letto 1679 volte


Notizie correlate On Air

20/07/2017 (On Air)

Il podcast di Te la do io Tokyo - Puntata del 20 luglio

#Podcast #TeladoioTokyo #20luglio

18/07/2017 (On Air)

Il podcast di Te la do io Tokyo - Puntata del 18 luglio

#Podcast #TeladoioTokyo #18luglio

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Mr. Pizzami
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.05.2017 18:00
A.S. Roma - Genoa 3 - 2
CLASSIFICA
Juventus 91
A.S. Roma 87
Napoli 86
Atalanta 72
Lazio 70
Milan 63
Inter 62
Fiorentina 60
Torino 53
Sampdoria 48
Cagliari 47
Sassuolo 46
Udinese 45
Chievo 43
Bologna 41
Genoa 36
Crotone 34
Empoli 32
Palermo 26
Pescara 18
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!