Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

(19/03/2017) A.S. Roma

Pallotta: Il futuro di Spalletti? Mi auguro possa rimanere, ma decide lui. Stadio indispensabile per competere ad alto livello (Mediaset e Sky)

Le parole di James Pallotta al termine della partita ai microfoni di Mediaset Premium.
 
Le impressioni sulla partita: “Avevo sensazioni positive, sono stato a Trigoria oggi e ho trovato la squadra in buone condizioni dal punto di vista psicologico. Ero anche ottimista perché la partita contro il Lione era stata positiva nella quale la squadra aveva mostrato un atteggiamento positivo. Nel primo tempo alcune cose non sono andate, c’è stata una partenza un pò lenta, poi Spalletti si è fatto sentire nello spogliatoio, le cose sono cambiate e non ci sono state le corse pericolose del Sassuolo viste nella prima parte di gara”.
 
Sono giorni cruciali per le strategie del futuro della Roma: “Tutto si sta muovendo nel migliore dei modi, con la possibilità di iniziare a giugno i lavori. Sono stati incontri importanti. Con Spalletti il rapporto è eccellente, sono soddisfatto del suo lavoro ed è perfetto per la Roma. Mi auguro possa rimanere. Non ci sono problemi tra noi”.
 
Si va avanti con Spalletti e con Totti il prossimo anno? “Pensavo si parlasse della partita e non del loro futuro…”
 
I risultati della Roma. Champions League cruciale per i giallorossi: “L’obiettivo è la Champions. Bisogna fare il proprio dovere. C’è una pausa che ci può regalare un po’ di riposo ma la cattiva notizia è che abbiamo tanti calciatori impegnati nelle nazionali che non si riposeranno. La cosa positiva di questo week-end è che abbiamo guadagnato un piccolo vantaggio su Inter e Lazio, il Napoli ha vinto è vero ma il calendario è molto buono e c’è la possibilità concreta di andare in Champions League”.
 
La Roma ha raggiunto gli obiettivi? “C’è una dimensione tecnica, di risultati sportivi, dove la Champions League rappresenta il territorio naturale di questo club e sono soddisfatto della presenza quasi stabile in questi anni nella competizione. I cartellini rossi nel doppio match contro il Porto, quest’anno, hanno condizionato in negativo questo tipo di scenario. La Champions League è l’obiettivo e sono ottimista per quest’anno. Poi c’è un aspetto strategico che riguarda lo stadio, non è facile competere senza stadio, perché uno stadio, soprattutto un distretto di entertainment nel quale ci può essere la possibilità di godere di questo tipo di strutture, può diventare decisivo per mettere soldi utili per la squadra”.
 
 
Le parole di James Pallotta a Sky Sport.
 
Soddisfatto del match di questa sera? “Si, abbiamo dovuto aggiustare qualcosa alla fine del primo tempo perché eravamo un po' lenti ma è una squadra che gioca bene, l’ho vista bene in questa stagione, ha giocato bene nel secondo tempo, abbiamo segnato un bel gioco con Dzeko, conducendo bene la ripresa”.
 
Rimpianto per la sconfitta con il Lione? “Abbiamo giocato bene, abbiamo avuto un sacco di possibilità, una delle migliori partite da quando sono qui, abbiamo avuto molte chance di poter passare,abbiamo fatto 25 tiri e per 95 minuti la squadra ha giocato bene. Sono cose che succedono e non ci puoi fare nulla”.
 
Il futuro di Spalletti. Resta alla Roma? “Sicuramente fino a maggio, poi dipende da Luciano. Mi piacerebbe che rimanesse, perché mi piace come fa giocare la squadra. Stiamo vedendo gli allenamenti, mi piacciono molto ed è bello di averlo qua”.
 
Lui accetterà di restare qui? “Mi piacerebbe tenere Spalletti ma deve decidere lui, non dipende tanto da me”.
 
Totti e De Rossi, i loro contratti: “Non abbiamo avuto ancora discussioni sul contratto con Francesco. Ha un contratto per sei anni come dirigente e non abbiamo avuto altre discussioni, abbiamo mesi per parlare. Ora stiamo lottando per la Champions League e ora dobbiamo pensare a questo, a vincere le partite, abbiamo un impegno di livello importante e serve pensare a questo e non ai contratti”.
 
I risultati vi hanno messo in una situazione difficile? “Era un momento in cui avevamo molte partite e abbiamo un po’ rallentato mentalmente. Non abbiamo giocato veramente male, non abbiamo giocato benissimo. Abbiamo giocato male gli ultimi minuti contro il Lione ma potevamo fare sei gol al ritorno. Non credo che la squadra abbia giocato male in questo periodo. Stiamo ancora lottando e non è una situazione preoccupante. Penso che alla fine saremo in Champions League”.
 
Stadio e squadra. La vicinanza di un presidente può aiutare? “Lo stadio penso che avrà un anno di ritardo. Non ci saranno più le torri, gli uffici… Abbiamo bisogno dello stadio per competere con le altre squadre. Per competere con Barcellona e Real Madrid abbiamo bisogno dello stadio. Non vedo molti problemi tra la città e Spalletti e sono i media a creare problemi circa Spalletti, forse non lo comprendono bene. Lui è un grande allenatore e la controversia che c’è è molto più costruita che altro”.
 
Che Roma sarà quella dei prossimi anni? “E’ interessante quello che abbiamo fatto negli ultimi due anni con i giovani. Abbiamo molti giocatori che giocano in giro per l’Italia, nel Sassuolo per esempio ce ne sono 3-4 e proseguiremo su questo programma sui giovani. Siamo e saremo molto competitivi, la stagione non è finita e la Juventus deve ancora incontrare noi e il Napoli”.
 
Il rapporto con la tifoseria: “Quando vado per le strade ci sono tante persone che mi salutano, che mi vogliono bene. Abbiamo un buon rapporto. Il problema che c’è tra la Curva Sud e lo stadio non dipende da noi o dalla proprietà, se verranno giù le barriere loro torneranno. E’ difficile per i nostri tifosi, la partita inizia alle 20.45, finisce alle 23 e devi percorrere 2 chilometri per riprendere la macchina. Se avessimo dei buoni trasporti pubblici le cose potrebbero funzionare meglio”.
 
La mentalità nella Roma. La Roma ha tutto per vincere ma perché non ci riesce? “Abbiamo finito negli ultimi anni secondi in classifica e siamo secondi anche quest’anno. Siamo sulla strada giusta. Se la Juventus ha 370 milioni di euro di fatturato e noi abbiamo un gap così grande da loro è molto difficile da rimettere a posto. Se parliamo ancora dei tifosi sono incredibili per noi, perché ovunque io vada nel mondo le persone che li conoscono mi dicono sono i migliori al mondo. Ci sono nove stazioni radio che parlano continuamente della Roma e quando hai delle radio che devono parlare tutto il giorno, e prendono della pubblicità per questo, devi creare dei contrasti altrimenti non hai motivo per andare avanti e fare delle trasmissioni”.
 
Mercato:  “Vedo molti nomi importanti, come Nainggolan, Salah, Dzeko, Strootman e Manolas. Non vogliamo spendere stupidamente i nostri soldi, spenderemo e investiremo molto di più quando avremo lo stadio, però non voglio spendere dei soldi stupidamente, non voglio spendere 100 milioni di euro solamente per avere dei grandi nomi che poi magari non servono alla squadra”.

 

Letto 1427 volte


Notizie correlate A.S. Roma
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Autodemolizioni Monti
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.08.2017 20:45
A.S. Roma - Inter 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.08.2017 18:00
Atalanta - A.S. Roma 0 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
24.08.1977 15:00
Coppa Italia
Sampdoria A.S. Roma 1 - 2
24.08.1983 15:00
Coppa Italia
Arezzo A.S. Roma 0 - 1
24.08.1986 15:00
Coppa Italia
A.S. Roma Campobasso 3 - 0
24.08.1988 15:00
Coppa Italia
Empoli A.S. Roma 2 - 3
24.08.2008 20:45
Supercoppa Italiana
Inter A.S. Roma 2 - 2 (8 - 7 )
CLASSIFICA
A.S. Roma 3
Chievo 3
Inter 3
Juventus 3
Milan 3
Napoli 3
Sampdoria 3
Bologna 1
Genoa 1
Lazio 1
Sassuolo 1
Spal 1
Torino 1
Atalanta 0
Benevento 0
Cagliari 0
Crotone 0
Fiorentina 0
Udinese 0
Verona 0
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!