Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

(13/03/2018) A.S. Roma

Monchi: Stiamo costruendo una Roma con un futuro ambizioso e con un presente esigente

Queste le dichiarazioni di Monchi, ds dell'AS Roma, rilasciate a Cadena Ser.
 
Si è adattato all'ambiente di Roma? "Mi sto adattando al calcio italiano e alla Roma sempre di più. Ogni giorno conosco qualcosa in più di questo mondo. Ovviamente seguivo già il calcio italiano essendo un direttore sportivo, ma nel momento in cui ci si entra dentro lo si conosce meglio. Ora va meglio sia con la lingua che con le abitudini, conosco meglio la mia squadra. Questo è un club speciale, che ha una grande ripercussione mediatica. In generale sono contento".
 
La scomparsa di Astori: "E' stata una settimana molto difficile per tutti. Davide ha giocato un anno qui a Roma, alcuni degli attuali calciatori sono stati suoi compagni. Sono stati giorni difficili, il calcio italiano si è unito attorno alla figura di Davide. Io non lo conoscevo personalmente, ma ho sentito tante cose belle su di lui, non solo come giocatore ma come persona. Deve essere così, tutte le dimostrazioni di affetto che ha ricevuto dimostrano che Davide era una gran persona. È stata una disgrazia dolorosa, speriamo soltanto che aiuti il calcio italiano ad unirsi".
 
Roma-Shakhtar: "Dobbiamo affrontare questa partita sapendo che è una delle più importanti dell’ultimo periodo. Ci giochiamo la possibilità di arrivare ai quarti contro un avversario difficile. Passare il turno sarebbe importante per la società, per la crescita del club. Ci approcciamo alla gara con motivazione e con concentrazione. Non è facile, ma non è nemmeno impossibile".
 
Come vede la squadra? "In linea generale, siamo contenti del girone di Champions, ora speriamo di esserlo ancora di più. Per quanto riguarda il campionato va fatta un po’ di chiarezza. Credo sia un anno speciale, sono cambiati sia l’allenatore che il direttore sportivo. C’erano alcune incognite e credo che, a poco a poco, stiano andando via. Non siamo al top, lo direi se fossimo vicini a Napoli e Juventus, ma stiamo costruendo una Roma con un futuro ambizioso e con un presente esigente. E poi credo che questa stagione abbia ancora molto da dire. Credo che la Roma debba guardare avanti, il futuro inizia sempre nel presente. Dobbiamo stare concentrati con l’ambizione di continuare a crescere".
 
La rosa della Roma: "La base che c’era era abbastanza importante, La squadra dell’anno scorso è arrivata seconda, ed è rimasta l’80% di quella rosa. Sono andati via Salah, Paredes, Ruediger e Mario Rui, però sono rimasti Dzeko, Nainggolan, Strootman, Manolas, De Rossi, Perotti, El Shaarawy… Il lavoro era complicato per provare a completare la rosa. Abbiamo provato a trovare alternative a questi giocatori. In linea generale io sono soddisfatto, però dico anche che non esiste una pianificazione perfetta. Sicuramente si può migliorare e, come ho detto prima, stiamo vivendo il presente, ma allo stesso tempo stiamo costruendo il futuro".
 
Ha preso lei la decisione di acquistare Under? "Sì, su tutti i calciatori che sono arrivati quest’anno. Sono arrivato a Roma a fine aprile dello scorso anno, tutto quello che è stato fatto dopo è stato deciso dal mio gruppo di lavoro. Cercando profili nei ruoli in cui avevamo bisogno, sapevamo che c’era questo ragazzo giovane che uscendo dalla Turchia avrebbe avuto problemi di adattamento per la lingua e per altre cose che avrebbero avuto bisogno di tempo, però sapevamo anche che aveva qualità. Dopo i primi mesi, in cui il mister ha gestito molto bene il suo ingresso nella squadra dandogli i minuti necessari, a partire da gennaio ha avuto una continuità maggiore e i risultati sono arrivati. Negli ultimi mesi è stato in grado di fare gol importanti. Siamo contenti, ma credo che ci siano ampi margini di crescita, è comunque un ragazzo di 20 anni appena arrivato nel calcio italiano. Siamo convinti delle sue qualità tecniche e fisiche. Può essere un giocatore importante per il futuro della Roma".
 
Alisson: "Ora che ho la fortuna di vederlo giorno dopo giorno, posso dire che è in una condizione incredibile, sta ottenendo risultati fantastici. Non so se è il miglior portiere del mondo, però è sicuramente un portiere di altissimo livello, non a caso è il titolare della nazionale brasiliana e della Roma. Sono contento che sia qui con noi".
 
Dzeko e il Chelsea: "L’offerta del Chelsea c’è stata, è vero, ma è anche vero che l’unica cosa che ha fatto la Roma è stato ascoltare l’offerta, valutarla e studiarla, e poi, conoscendo un po’ anche l’idea del giocatore, l’operazione non ci ha soddisfatto. Per noi Edin è un giocatore importante, che ci ha dato tanto in passato e che ci sta dando tanto nel presente. Come ho detto in Italia, il direttore sportivo durante il mercato deve ascoltare le offerte, valutarle e poi accettarle o rifiutarle, e in questo caso non c’erano le condizioni che potessero soddisfare tutte le parti".

 

 

Cuccioli Bovari del Bernese

Notizie correlate A.S. Roma

21/03/2019 (A.S. Roma)

van Geel (ds Feyenoord): Ci auguriamo che un giorno Karsdorp possa tornare

Da tempo si parla della possibilità di un ritorno di Rick Karsdorp...

21/03/2019 (A.S. Roma)

AS Roma - Allenamento mattutino

Nuovo allenamento per l'AS Roma che questa mattina...

21/03/2019 (A.S. Roma)

Rassegna Stampa Giallorossa - 21 Marzo

La rassegna stampa giallorossa di giovedì 21 marzo...

20/03/2019 (A.S. Roma)

Baldissoni: L'approvazione del progetto Stadio? Diritto acquisito dalla Roma

Mauro Baldissoni, vicepresidente dell'AS Roma, ha rilasciato un'intervista a...

20/03/2019 (A.S. Roma)

Schick: Colpiti dall'addio di Monchi. Ranieri? Cerca di trasmettere positività

Direttamente dal ritiro della Repubblica Ceca, Patrik Schick ha rilasciato...

20/03/2019 (A.S. Roma)

AS Roma - Allenamento mattutino

Senza nazionali l'AS Roma è tornata questa mattina...

20/03/2019 (A.S. Roma)

Faggiano: La Roma? Solo voci, il Parma è il Parma

Negli ultimi giorni il nome di Daniele Faggiano, attuale ds del Parma, è stato...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Cucine De Gregorio
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
31.03.2019 15:00
A.S. Roma - Napoli 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
16.03.2019 18:00
Spal - A.S. Roma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
21.03.1965 15:00
Campionato
Bologna A.S. Roma 1 - 2
21.03.1971 15:00
Campionato
Foggia A.S. Roma 1 - 0
21.03.1973 20:30
Torneo Anglo - Italiano
Fulham A.S. Roma 1 - 1
21.03.1976 15:00
Campionato
Torino A.S. Roma 1 - 0
21.03.1982 15:00
Campionato
Bologna A.S. Roma 2 - 0
21.03.1984 20:30
Coppa dei Campioni
Dinamo Berlino A.S. Roma 2 - 1
21.03.1993 15:00
Campionato
A.S. Roma Napoli 1 - 1
21.03.1999 15:00
Campionato
Juventus A.S. Roma 1 - 1
21.03.2004 19:00
Campionato
lazio A.S. Roma 1 - 1
21.03.2009 20:30
Campionato
A.S. Roma Juventus 1 - 4
CLASSIFICA
Juventus 75
Napoli 60
Inter 53
Milan 51
A.S. Roma 47
Atalanta 45
Lazio 45
Torino 44
Sampdoria 42
Fiorentina 37
Genoa 33
Parma 33
Sassuolo 32
Cagliari 30
Spal 26
Empoli 25
Udinese 25
Bologna 24
Frosinone 17
Chievo 11
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!