Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

(29/05/2019) On Air

Francesco Repice Te la do io Tokyo: Adesso nello spogliatoio della Roma non ci sono più punti di riferimento, questa è una cosa che bisogna considerare

Francesco Repice di Rai Sport è intervenuto in diretta a Te la do io Tokyo, la trasmissione ideata e condotta da Mario Corsi, in onda tutti i giorni sui 101.500 di Centro Suono Sport dalle 10 alle 14.

“Con la Roma non ci capisco veramente nulla, pensavo che avessero imboccato la strada giusta con Antonio Conte, invece niente. Io mi domando come si possa passare da Conte a Gasperini. Premetto che Gasperini ha portato l’unica novità tattica nel calcio italiano degli ultimi 10 anni, dopo il 4-2-3-1 di Spalletti, però con tutto il rispetto sono due nomi completamente diversi, come caratura intendo. Io dopo aver saputo della trattativa Conte-Roma, avevo pensato ‘Bene, ora la Roma punta allo scudetto’, credevo fosse in atto un cambio di passo, invece no. Apprezzo che la Roma sia stata stabilmente in Champions in questi anni, sia chiaro, è stata una cosa importantissima, però conta anche vincere nel calcio. Ora come allenatore temo una pista estera, ho il terrore di questa cosa. Adesso nello spogliatoio della Roma non ci sono più punti di riferimento, questa è una cosa che bisogna considerare, non scherziamo col fuoco. Gattuso? Con lui devi lavorare forte durante l’allenamento. Ecco, lui lo spogliatoio può aiutarti a ricostruirlo. Quest’anno poi ha fatto un miracolo ad arrivare quinto con la squadra che aveva. De Zerbi? È un allenatore che predilige il bel gioco ai giocatori, fa un calcio molto offensivo e chiede un grande sforzo agli attaccanti esterni. Questo è il suo calcio. 4-3-3 con la pressione dei terzini, con una posizione degli intermedi un po’ diversi…ma il gioco è quello. È bravo De Zerbi, ma non ha nemmeno il curriculum da romanista che aveva Di Francesco".

Cuccioli Bovari del Bernese

Notizie correlate On Air

26/06/2019 (On Air)

Francesco Balzani a Te la do io Tokyo: La Roma in questo momento è una società debole con tutti

Durante il suo intervento quotidiano a Te la do io Tokyo...

26/06/2019 (On Air)

Antonio Felici a Te la do io Tokyo: Cedere El Shaarawy per meno di 20 milioni sarebbe una follia

Durante il suo intervento quotidiano a Te la do io Tokyo...

26/06/2019 (On Air)

Zibi Boniek a Te la do io Toky: “Mi piange il cuore a vedere Roma città ridotta così”

Zbigniew Boniek, presidente della federcalcio polacca, è intervenuto in diretta...

25/06/2019 (On Air)

Andrea Giannattasio a Te la do io Tokyo: Veretout? Ci eravamo fatti abbagliare dalla sua prima stagione

Andrea Giannattasio, di Radio Bruno - La Nazione, è intervenuto a Te la do io...

22/06/2019 (On Air)

Antonio Felici a Te la do io Tokyo: Mi preoccupano i nomi che vengono fatti per la linea difensiva

Durante il suo intervento quotidiano a Te la do io Tokyo...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Iamauto
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2019 20:30
A.S. Roma - Parma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
26.06.1984 15:00
Coppa Italia
A.S. Roma Verona 1 - 0
CLASSIFICA
Juventus 90
Napoli 79
Atalanta 69
Inter 69
Milan 68
A.S. Roma 66
Torino 63
Lazio 59
Sampdoria 53
Bologna 44
Sassuolo 43
Udinese 43
Spal 42
Cagliari 41
Fiorentina 41
Parma 41
Empoli 38
Genoa 38
Frosinone 25
Chievo 17
SONDAGGI

Vi convince la lettera del presidente James Pallotta?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!