Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
La Repubblica

(08/01/2017)

Spalletti e il contratto in scadenza: “Allenare i bianconeri? Perché no”

Il primo paradosso del 2017 è che alle cinque di oggi pomeriggio la Roma potrebbe trovarsi a un punto appena dalla Juventus. Come non ci fosse stato il ko di Torino che aveva virtualmente chiuso il campionato. Per arrivarle vicino così le basterebbe battere il Genoa, che con la Roma ha una tradizione maledetta: ha perso le ultime quattro gare giocate, otto delle ultime nove. A tenere davvero aperto il campionato però è soprattutto una classifica realistica quanto gli scenari di Guerre Stellari, tra gare da recuperare (col Crotone) e posticipi serali che garantiscono alla Juve due occasioni per allungare ancora. Eppure a Roma le feste le hanno passate, dall’ allenatore all’amministratore delegato, ripetendo una sola parola: vincere. Il primo però deve aver visto nei propositi del secondo una sorta di pressing psicologico. “Gandini mi ha mandato un messaggio chiaro, che la società s ‘aspetta di vincere perché c’ è tutto per farlo. Dobbiamo prenderne atto. Se non vinco devo lasciare il posto a qualcun altro“, ha detto Spalletti ricordando le parole dell’ ad.  Non esattamente il modo più rassicurante d’ iniziare l’ anno che porterà a scadenza – il prossimo 30 giugno – il suo contratto. Soprattutto per un club che di tecnici ne ha cambiati cinque negli ultimi sei campionati, che l’ ultimo scudetto l’ha festeggiato 16 anni fa e che il trofeo più recente – la Coppa Italia 2008 – lo deve proprio all’allenatore di oggi. Con premesse del genere, nessuno scenario può essere escluso.

Nemmeno il più estremo: Roma aveva esaltato e poi processato Capello, che giurava di non essere interessato ad allenare la Juve per poi trasferirsi lì meno di 4 mesi dopo. Ora non può brontolare se Spalletti fa sfoggio di onestà e ammette: “La Juve la allenerei come l’Inter o la Fiorentina: faccio il professionista e se continuo a fare questo lavoro vado da chi mi chiama“. Oggi Spalletti inseguirà la vittoria 150 con la Roma, ma il mercato rischia di complicare la vita: “Io ne avrei fatto a meno. – ammette – Ma Salah è partito con l’Egitto e Iturbe è andato al Torino. Ci stiamo direzionando su Feghouli, ma serve aspettare. Il West Ham non è ancora convinto di cederlo (appuntamento tra domani e martedì), e noi non siamo in condizione di dire “prendo questo o quello”. Rimpiazziamo chi è partito, rafforzarsi è un’altra cosa“. Quello che hanno fatto le concorrenti: “Rincon piaceva pure a noi e per la Juve è rinforzo vero, come Pavoletti per il Napoli“. Se non altro, penserà il tecnico della Roma, li hanno tolti al Genoa che comincia l’ anno con una maglia ispirata a De André ma senza due colonne in campo. Certo Juric non ne è contento: Noi siamo in emergenza e contro abbiamo una Roma che segna in ogni modo. Chi l’ avrebbe detto un anno fa, quando Spalletti salì a bordo perché non mi piaceva l’ andazzo che aveva preso la Roma. Oggi invece può persino guardare alla Juve, e sperare a fine partita di trovarla lontana un punto soltanto.

M. Pinci


Notizie correlate

17/08/2017 - (La Repubblica)

Totti va a Bergamo con la squadra. Esordio da dirigente

Tra incastri da trovare e un mercato da terminare, la Roma che domenica a Bergamo taglierà il nastro della nuova stagione

14/08/2017 - (La Repubblica)

Brutto poker dal Celta Vigo, il secondo tempo non basta

I titoli di coda della preparazione estiva romanista, si trascinano dietro la netta sconfitta contro il Celta Vigo

13/08/2017 - (La Repubblica)

Montuori: Stadio a Tor di Valle, il progetto va avanti a queste condizioni

Sul tavolo di Luca Montuori sono ordinati i faldoni dei dossier su cui l’assessore all’Urbanistica della giunta Raggi è al lavoro

13/08/2017 - (La Repubblica)

Con il Celta Vigo prove generali di avvio sprint

Mentre i tifosi del Leicester scaricano Mahrez, indicandolo come uno dei principali responsabili della sconfitta alla prima in Premier, contro l’Arsenal, perché distratto dalla Roma, Di Francesco prepara l’ultima amichevole estiva

10/08/2017 - (La Repubblica)

Di Fra: “Col Siviglia sarà una gara vera”. Ecco l’idea Munir

La mini tournée in terra iberica comincia da Siviglia, a casa di Monchi. I giallorossi andranno...

09/08/2017 - (La Repubblica)

Enigma Mahrez, ipotesi Schick. Defrel: “Noi grandi”

Ottimista di natura, ma anche realista. Dopo l’ultimo...

08/08/2017 - (La Repubblica)

Idea dopo Bonucci, la Juve su Manolas, per la Roma Schick se non arriva Mahrez

Undici giorni al via, 23 alla fine delle trattative. Eppure non c’è una sola grande d’Italia...

06/08/2017 - (La Repubblica)

Mahrez esce allo scoperto: “Vorrei parlare coi giallorossi”

La Roma chiama, Riyad Mahrez risponde. Praticamente, lancia un appello...

05/08/2017 - (La Repubblica)

Cautela Karsdorp, slitta il rientro. Rilancio su Mahrez

Piccoli, più o meno, problemi di fascia. Non c’entra il discorso per il tanto agognato attaccante esterno...

04/08/2017 - (La Repubblica)

Il piano B di Monchi. Se salta Mahrez spazio per due colpi

Il piano M e il piano B. La Roma studia le strategie per la«priorità»...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
CSB - Usura Bancaria
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.08.2017 18:00
Atalanta - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.05.2017 18:00
A.S. Roma - Genoa 3 - 2
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
17.08.2016 20:45
Champions League
Porto A.S. Roma 1 - 1
CLASSIFICA
A.S. Roma 0
Atalanta 0
Benevento 0
Bologna 0
Cagliari 0
Chievo 0
Crotone 0
Fiorentina 0
Genoa 0
Inter 0
Juventus 0
Lazio 0
Milan 0
Napoli 0
Sampdoria 0
Sassuolo 0
Spal 0
Torino 0
Udinese 0
Verona 0
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!