Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Tempo

(19/03/2017)

Roma, riaccendi la luce

La sfiga c’entra ma non spiega tutto. Spalletti si sente un uomo «fortunatissimo perché alleno la Roma e continuerò a fare questo lavoro». Non si sa dove, ma «fino all’ultimo giorno che sarò qui lavorerò dalla mattina alla sera per lasciare una squadra forte». La vigilia di Roma-Sassuolo se ha la faccia e le parole di Luciano come accade da mesi. Un tecnico soddisfatto dal rendimento dei giocatori nonostante l’uscita dall’Europa con tanti rimpianti, allo stesso tempo un uomo in guerra con il nemico numero 1 che ha individuato, a torto o a ragione, nella stampa. Così, quando gli chiedono cosa intendesse giovedì sera quando ha detto «forse sono io che porto sfiga», Spalletti è ripartito a mille. «A me la sfortuna non può togliere nulla perché ho raggiunto una posizione e un livello di vita che ormai non cambia per una sconfitta in più o in meno. Voi – dice rivolto ai giornalisti – invece siete sfigati perché mi psicanalizzate ogni giorno. Cercate sempre di capire che luna ho per fare un’analisi a me: invece di articoli sportivi mi sembrano oroscopi». Detto che si tratta di questioni personali, nate nella sua prima esperienza nella Capitale, riesplose lo scorso anno durante i difficili mesi di gestione del caso-Totti e ormai deflagrate senza più controllo, Spalletti ha molto altro da dire e che dovrebbe interessare molto di più ai romanisti: «Col Lione è stata una di quelle partite dove il giorno successivo ti alzi e hai la sensazione di non aver niente in mano, di aver perso tutto, di avere il dubbio se accendere la luce al bagno e rimanere al buio. Però i ragazzi hanno fatto la prestazione che volevo: se fai 25 tiri in porta, che sono un record e sono più di quelli tentati dal Barcellona nel 6-1 al Psg, è un segno che la squadra ha giocato bene. Se ne rifaremo altre come questa porteremo a casa tante vittorie e rimarremo in Europa. Dobbiamo provare a essere gli stessi di giovedì contro il Sassuolo».
 
D’altronde, se si vuole ridare entusiasmo al gruppo e all’ambiente in questo finale di stagione le strade sono due: inventarsi una rimonta epica nel derby di ritorno in Coppa Italia o, forse ancora più difficile, tentare la rincorsa alla Juve in campionato. «Se vinciamo le prossime 4-5 partite – ammette il toscano – gli scenari possono cambiare. L’ho detto alla squadra». Sul futuro nessun aggiornamento, ma solo un’altra puntata dell’«oroscopo». Spalletti sottolinea che «dopo aver lavorato per mesi con i nuovi giocatori la difesa adesso è diversa ma abbiamo dei margini di crescita paurosi». Come se volesse continuare a esplorarli. «Una partita la puoi perdere – dice ancora Luciano – ma l’anno dopo ti riproponi e fai vedere che ci sei ancora e sei uno forte mentalmente». Insomma tutto e il contrario di tutto aspettando il confronto con Pallotta. La verità si capirà solo in quel momento. E sarà bene che spengano i telefoni.

A. Austini


Notizie correlate

23/08/2017 - (Il Tempo)

Roma, Schick a un passo

Un mazzo di carte da cui pescare l’asso migliore. Allo scadere di un mercato iniziato con un colpo dietro l’altro e improvvisamente bloccato dalla ricerca dell’ala perfetta per Di Francesco

23/08/2017 - (Il Tempo)

Senza Peres Manolas va a destra

Un rebus difficile da sciogliere alla vigilia del primo scontro diretto della stagione. Il ko di Bruno Peres, out per due settimane, complica i piani di Di Francesco che dovrà inventarsi qualcosa per sostituire il brasiliano

22/08/2017 - (Il Tempo)

Per Di Francesco il tempo è tutto

Uno è uscito dall’Olimpico assordato dai fischi che non sentiva di meritare, l’altro per la prima volta ci entra da padrone della panchina tra i dubbi di chi ha negli occhi una vittoria sofferta sul campo dell’Atalanta

22/08/2017 - (Il Tempo)

Monchi su Schick prova l’allungo

La Roma prova il sorpasso per Schick. Il nome dell’attaccante della Sampdoria è salito in cima alle preferenze di Monchi che è pronto ad accelerare per tentare di battere la concorrenza dell’Inter

22/08/2017 - (Il Tempo)

Roma-Inter tra passato, presente e futuro

È una storia già vista. La Roma riparte e si ritrova contro il suo passato e stavolta lo fa con due pezzi da novanta come l’ex ds Sabatini (l’uomo che aveva carta bianca sul mercato) e il tecnico del record dei punti dell’ultima stagione Luciano Spalletti

21/08/2017 - (Il Tempo)

Roma, sfida all’Inter anche per Schick

Conoscendoli, non poteva finire altrimenti. Monchi e Sabatini, presente e passato della Roma, uno contro l’altro non solo in campo sabato ma anche per mettere la ciliegina sulla rispettiva torta del mercato

21/08/2017 - (Il Tempo)

Di Francesco: Visto? Sappiamo lottare

Oltre lo scetticismo. Di Francesco supera la prima prova di un campionato appena iniziato eppure già carico di pressioni: «La mia forza è l’equilibrio, i rumori fanno parte del calcio»

21/08/2017 - (Il Tempo)

Kolarov: Ho rischiato ed è andata

Ha segnato un gol di astuzia, una punizione rasoterra che ha sorpreso tutti e beffato il portiere avversario

20/08/2017 - (Il Tempo)

Monchi molla Mahrez. Attesa per Munir e Schick

Il cronometro scorre, mancano undici giorni alla fine del mercato e la Roma deve prendere almeno un attaccante esterno, per poi eventualmente concedersi un «ritocco» in difesa

20/08/2017 - (Il Tempo)

Giallorossi a Bergamo, Di Francesco deve già allontanare le critiche

Seccato a dir poco. E con una voglia immensa di far parlare il campo permettere a tacere subito chi considera spacciata la sua Roma ancor prima di iniziare. Di Francesco inizia la stagione già teso

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Ristorante I Torquati
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.08.2017 20:45
A.S. Roma - Inter 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.08.2017 18:00
Atalanta - A.S. Roma 0 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
24.08.1977 15:00
Coppa Italia
Sampdoria A.S. Roma 1 - 2
24.08.1983 15:00
Coppa Italia
Arezzo A.S. Roma 0 - 1
24.08.1986 15:00
Coppa Italia
A.S. Roma Campobasso 3 - 0
24.08.1988 15:00
Coppa Italia
Empoli A.S. Roma 2 - 3
24.08.2008 20:45
Supercoppa Italiana
Inter A.S. Roma 2 - 2 (8 - 7 )
CLASSIFICA
A.S. Roma 3
Chievo 3
Inter 3
Juventus 3
Milan 3
Napoli 3
Sampdoria 3
Bologna 1
Genoa 1
Lazio 1
Sassuolo 1
Spal 1
Torino 1
Atalanta 0
Benevento 0
Cagliari 0
Crotone 0
Fiorentina 0
Udinese 0
Verona 0
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!