Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
La Repubblica

(13/04/2017)

Il derby si gioca all’ora di pranzo per il marketing

Si giocherà alle 12,30 del 30 aprile l’ultima stracittadina della stagione, con la Lega e le televisioni che si adeguano alle esigenze degli spettatori orientali, sempre più interessati ad acquistare il prodotto calcio. Così, dopo Inter-Milan di sabato prossimo, anche Roma-Lazio tornerà a giocarsi con il sole, sopperendo come orario ai problemi legati al fuso sfavorevole rispetto alle nostre latitudini. Introiti pubblicitari e milioni di spettatori in più, la logica a cui anche i due club della capitale devono piegarsi, con i tifosi che dovranno presentarsi all’Olimpico in un orario più da colazione che da big match.
 
Proprio quando i derby a Roma erano tornati in notturna, grazie al doppio confronto di coppa Italia (anche in quel caso per le esigenze televisive, in quel caso della Rai) e all’andamento normale, dal punto di vista dell’ordine pubblico, delle ultime sfide. Normale, se non per un corteo di una parte di ultras romanisti, nato spontaneamente in occasione del derby del 4 aprile scorso. Un corteo mosso dall’entusiasmo per il ritorno dopo la rimozione delle barriere in curva, che ha creato dei disagi alla circolazione, con tanto di esplosione di petardi. Proprio su questo punto si è ieri tenuto un tavolo tecnico in Questura per l’organizzazione dell’ordine pubblico in occasione della gara di sabato pomeriggio contro l’Atalanta, per evitare si possano ripetere episodi del genere.

Nel frattempo ha impressionato parecchio in casa Roma la vittoria della Juventus sul Barcellona. La chiave della forza bianconera sembra trovarla Juan Jesus. «Il nucleo storico è lo stesso da tanti anni – la spiegazione del difensore giallorosso – è molto dura costruire una squadra se non c’è un progetto e, soprattutto, continuità». Tanti giocatori sono cambiati anche negli anni di gestione sabatiniana, alla Roma. «Ma qui nella capitale si sta provando a fare lo stesso lavoro della Juve – continua Jesus a Sky – con il consolidamento di giocatori importanti. Siamo un bel gruppo e io sono migliorato dal mio arrivo, quando ho avuto delle difficoltà d’ambientamento». Fondamentale avere il brasiliano in buone condizioni visto che Emerson dovrà restare fuori un mesetto a causa della tendinite. Sta valutando invece De Rossi la proposta che gli ha fatto la Roma di solo un anno di rinnovo. Il centrocampista è corteggiato dal Milan, ma nel caso dovesse decidere di lasciare la capitale, non indosserebbe la maglia di nessun altro club italiano.

F. Ferrazza


Notizie correlate

23/07/2017 - (La Repubblica)

Leader e baby è il piano Monchi. Rilancio Mahrez

A 26 anni Riyad Mahrez pare fatto apposta per giocare nella Roma...

22/07/2017 - (La Repubblica)

Buon compleanno Roma. E l’ultimo capitolo giallorosso nel segno di Totti

Stavolta la febbre a novanta dell’avventura giallorossa...

21/07/2017 - (La Repubblica)

Dibattito Kolarov: “Serve alla Roma”, “E’ troppo laziale”

Sette anni lontano dalla Lazio non sembrano esser bastati...

20/07/2017 - (La Repubblica)

Defrel vola in Usa, Pallotta: “In 10 giorni l’ok al nostro stadio”

Arrivato ieri sera a Trigoria, svolgerà questa mattina le visite mediche a Villa Stuart...

19/07/2017 - (La Repubblica)

Padel, figli e Trigoria. Totti riparte da qui e la 10 resta ancora sua

Il collo stretto da una cravatta, la giacca leggera sulle spalle larghe, la sveglia presto per accompagnare...

16/07/2017 - (La Repubblica)

Roma, con i big verso gli Usa. Defrel è vicino, Mahrez lontano

Tra Pinzolo e Boston c’è di mezzo un passaggio romano, fatto di visite mediche e mercato...

15/07/2017 - (La Repubblica)

Under è sbarcato, ma a Pinzolo i tifosi contestano Pallotta

Il cross di Peres, il gol di Sadiq, ma anche l’infortunio...

14/07/2017 - (La Repubblica)

Totti, aperitivo con Pallotta e arriva l’accordo. Sarà il nuovo dt

Tra qualche ora tornerà a rilassarsi, al sole delle Bahamas...

13/07/2017 - (La Repubblica)

In arrivo Defrel. Si punta a Under, Nastasic vicino

Titolare a destra o alternativa a Dzeko? Con in mano la lista...

12/07/2017 - (La Repubblica)

Per Di Fra buona la prima: 8-0: “Ma serve un esterno”

Ha chiesto cinque acquisti. Con una priorità. «Abbiamo carenza sull’esterno...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
CSB - Usura Bancaria
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.05.2017 18:00
A.S. Roma - Genoa 3 - 2
CLASSIFICA
Juventus 91
A.S. Roma 87
Napoli 86
Atalanta 72
Lazio 70
Milan 63
Inter 62
Fiorentina 60
Torino 53
Sampdoria 48
Cagliari 47
Sassuolo 46
Udinese 45
Chievo 43
Bologna 41
Genoa 36
Crotone 34
Empoli 32
Palermo 26
Pescara 18
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!