Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(17/05/2017)

La filosofia di Paulo: vincere dando spettacolo

Chi lo conosce bene, ma bene davvero, racconta che ha tutto, ma tutto davvero, per gestire una piazza tumultuosa come quella di Roma. Perché, per dirne un paio, è un allenatore colto e preparato; e un uomo duro e decisionista. Chi ha avuto modo, invece, di valutarlo nel suo lavoro ricorda che la forza reale della Fiorentina in testa al passato campionato (sei vittorie nelle prime sette partite) risiedeva innanzi tutto nella testa e nel cuore del suo allenatore. Resta da capire, però, come mai Paulo Sousa non sia riuscito a dare continuità a quel rendimento, anche se la squadra viola ha chiuso al quinto posto. Colpa della società, va spiegando in giro lui. «Paulo Sousa ha creato un'opera d'arte», disse Luciano Spalletti, nel marzo dello scorso anno, parlando della Fiorentina del portoghese. «Quando ero disoccupato l'ho seguita, l'ho studiata ma non ho ancora capito se dietro gioca a tre o a quattro. Forse a tre e mezzo...», il virgolettato di un affascinato Lucio. Che, guarda caso, nei mesi passati ha schierato la sua Roma proprio con la difesa a tre e mezzo.
 
NO CLAUSOLA
Accusato di essere un filo di troppo logorroico (esemplare, in questo senso, la caricatura che ne fanno a Quelli che il calcio), Sousa in realtà è un predicatore (sognatore?) pragmatico. E il suo vangelo può essere riassunto in queste frasi: «La mia idea, con ogni squadra, è di sviluppare una filosofia e una identità di gioco che riflettano la storia del club e quella dei suoi i tifosi, contribuendo a plasmarne il futuro. La considerazione più importante, per qualsiasi allenatore o manager nel calcio professionistico, è vincere le partite, ma dobbiamo anche divertire, rendere il gioco piacevole grazie ai ritmi elevati, praticando il pressing fino a costringere gli avversari a sbagliare. Questo è l'approccio che adottavo come giocatore e questo è l'approccio che continuerò ad avere, creando squadre che coniugano con equilibrio eleganza e aggressività». Studiando la Roma dal vivo (per la seconda volta...) domenica passata contro la Juve, deve aver verificato se esistono i presupposti per il suo calcio. Ma, eventualmente, ci sarà tempo e modo per adeguare ed adeguarsi. Intanto, a chi gli ha chiesto un gradimento (o meno) sull'ipotesi Roma, Paulo ha replicato senza indugi: sono pronto. A fine stagione sarà libero, non ci vorranno pagamenti di clausole per ingaggiarlo. Monchi lo sa alla perfezione, e medita.

M. Ferretti


Notizie correlate

22/01/2018 - (Il Messaggero)

Che malinconia i capitani in tribuna

La prima immagine che ti arriva da San Siro è quella di Francesco Totti al fianco di Daniele De Rossi...

22/01/2018 - (Il Messaggero)

Il Faraone tra gioia e rimpianti: «Troppo rinunciatari»

O «Non mi interessano i complimenti». Alisson esce da San Siro...

22/01/2018 - (Il Messaggero)

La Roma è solo illusione

L’orgoglio non basta: la Roma, quasi al fotofinish, subisce la rimonta dell’Inter...

21/01/2018 - (Il Messaggero)

Monchi esce allo scoperto e smentisce che non cederà nessuno

Vedi il ds Monchi al fianco di Di Francesco, in conferenza-stampa, e pensi: finalmente...

21/01/2018 - (Il Messaggero)

Totti a Dzeko: «E’ il treno per Londra?»

Francesco Totti prova a levare le castagne dal fuoco in casa Roma...

20/01/2018 - (Il Messaggero)

Gonalons ko, Strootman al centro

Eusebio Di Francesco ha bisogno di novità per sorprendere Luciano Spalletti...

20/01/2018 - (Il Messaggero)

C’è la Roma in partenza

Difficilmente poteva esserci modo peggiore per avvicinarsi a Inter-Roma...

19/01/2018 - (Il Messaggero)

Di Francesco: “Via la paura, serve coraggio”

«In questo momento ci vuole coraggio e non paura, a Roma certe cose bisogna affrontarle»...

19/01/2018 - (Il Messaggero)

Il Chelsea alza la posta: Emerson e Dzeko per 50 milioni più il prestito di Batshuayi

Emerson ma non solo. La Roma è prossima a cedere il brasiliano al Chelsea...

18/01/2018 - (Il Messaggero)

Eusebio pedala contro vento

Londra, Pechino, Napoli, Manchester, Boston, Torino e Guangzhou...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Di Paolo Dolciaria
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
24.01.2018 20:45
Sampdoria - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
21.01.2018 20:45
Inter - A.S. Roma 1 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
22.01.1967 15:00
Campionato
Fiorentina A.S. Roma 2 - 2
22.01.1978 15:00
Campionato
A.S. Roma Atalanta 3 - 1
22.01.1984 15:00
Campionato
A.S. Roma Sampdoria 1 - 1
22.01.1989 15:00
Campionato
A.S. Roma Milan 1 - 3
22.01.1995 15:00
Campionato
A.S. Roma Cremonese 1 - 1
22.01.2003 20:30
Coppa Italia
A.S. Roma Vicenza 6 - 3
22.01.2004 21:00
Coppa Italia
A.S. Roma Milan 1 - 2
22.01.2006 15:00
Campionato
Udinese A.S. Roma 1 - 4
22.01.2011 20:45
Campionato
A.S. Roma Cagliari 3 - 0
22.01.2017 20:45
Campionato
A.S. Roma Cagliari 1 - 0
CLASSIFICA
Napoli 48
Juventus 44
Inter 41
A.S. Roma 39
Lazio 39
Sampdoria 30
Atalanta 27
Bologna 27
Milan 27
Fiorentina 26
Torino 25
Udinese 25
Chievo 21
Sassuolo 21
Cagliari 17
Crotone 17
Genoa 17
Spal 15
Verona 13
Benevento 1
SONDAGGI

Hai fiducia nel lavoro di Eusebio Di Francesco? - Sondaggio chiuso

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!