Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
La Repubblica

(15/06/2017)

Di Francesco: “Divertirsi e vincere, proviamoci con umiltà”

Soltanto ieri, alla Roma regnavano il “calcio arrogante” di Sabatini e le “divisioni” di Spalletti. Oggi, un ds come Monchi può ammettere candidamente l’imminente cessione dell’egiziano Salah al Liverpool («Ma il prezzo lo facciamo noi»), sbattendo la porta in faccia all’Inter («Zero possibilità che Rudiger vada via»), senza succeda granché. Mentre un allenatore, dopo i propositi urlati come lo spallettiano “Se non vinco vado via”, si concede un vocabolario fatto di “umiltà”, “concretezza”, “entusiasmo”. Dribblando persino la parola scudetto: «Niente proclami, teniamo un profilo basso, dovremo fare risultato ma cercando di divertire». La ricerca della normalità romanista ha un nome: Eusebio Di Francesco. Monchi lo ha scelto perché «rappresenta molto di ciò che ci serve: capacità di lavorare e competenza, e quello che ha fatto al Sassuolo è risaltato agli occhi di tutte le direzioni sportive del mondo». Mentre Di Francesco cancella il trauma del passaggio dalla provincia ambiziosa alla metropoli orgogliosa: «Proporrò sempre il mio calcio, mi hanno preso per quello e voglio trasmetterlo alla squadra. Faremo la partita, credo nel 4-3-3 ma sono aperto a cambiare in corso di partita. Aziendalista? La squadra la costruisco insieme a Monchi, vero diretto’?».
 
Ma anche con uno staff di 5 persone con cui dividere le responsabilità: il vice Tomei, l’osservatore Marini, il preparatore Vizoco, l’analista Pierini. Forse perché Di Francesco, 14° allenatore nelle ultime 14 stagioni romaniste, le difficoltà della piazza le conosce bene: ci arrivò nel ‘97 da centrocampista, a 28 anni, voluto da Zeman. Finì per vincere lo scudetto con Capello nel 2001 per poi andarsene, salvo tornare quattro anni dopo – su suggerimento di Totti e del fedelissimo Vito Scala – per fare da team manager a Spalletti. Dopo quell’esperienza, aveva deciso di chiudere con il calcio: aprì uno stabilimento, Stella d’oro, a Pescara. Quasi per tornare a quando da bambino, dopo la scuola, serviva ai tavoli del ristorante-hotel dei genitori a Sambuceto, nemmeno 10 km da Pescara. A proposito di normalità. Proprio a papà Arnaldo, tifoso del Bologna, deve il primo legame col calcio: quel nome, Eusebio, appiccicatogli addosso in onore della leggendaria Pantera nera che trascinò il Portogallo al terzo posto Mondiale nel ‘66. Il figlio Federico, che nel Bologna ci gioca, è invece romanista: «Il suo idolo è De Rossi e anche per me è un modello, il primo a cui ho scritto. È il mio punto di riferimento: al di là che sia titolare o meno». Un modo per dire che sono tutti uguali. Pure Totti: «La società ha parlato con Francesco per quello che sarà il suo futuro da dirigente e a breve dovrà dare una risposta. Deve scegliere con il club, è abbastanza grande per farlo, io sarei felice di lavorare con lui». L’appuntamento tra il weekend e la prossima settimana. La Roma invece il suo nuovo abito l’ha già indossato: quello di una inusuale normalità.

M. Pinci


Notizie correlate

20/08/2017 - (La Repubblica)

Di Francesco ricerca i pezzi mancanti. Schick: ora si può fare

Orfana di Salah da giugno, da una settimana anche dell’idea di ingaggiare Mahrez. La Roma, dopo aver passato due mesi di inseguimento impossibile sul mercato inizia così la sua prima stagione senza Francesco Totti: amputata

20/08/2017 - (La Repubblica)

La prima di Di Francesco: A Bergamo partiamo forte. 4-1 dal Celta? Colpa mia

L’esordio in campionato può far tremare le gambe anche a chi è seduto in panchina, rischiando di appesantire pensieri e timori.

19/08/2017 - (La Repubblica)

La prima di Alisson: Ora sono pronto temo solo la Juve

Il generale scetticismo che avvolge la vigilia del campionato romanista, non tiene lontano dalle nubi neanche il portiere Alisson, atteso al varco dai più

18/08/2017 - (La Repubblica)

Con Totti a lezione di Var. E Dzeko studia il metodo DiFra

Riparte da Bergamo il cammino romanista di Edin Dzeko. Il centravanti è alla sua terza stagione nella capitale, quella che sarà per lui un po’ la prova del nove

17/08/2017 - (La Repubblica)

Totti va a Bergamo con la squadra. Esordio da dirigente

Tra incastri da trovare e un mercato da terminare, la Roma che domenica a Bergamo taglierà il nastro della nuova stagione

14/08/2017 - (La Repubblica)

Brutto poker dal Celta Vigo, il secondo tempo non basta

I titoli di coda della preparazione estiva romanista, si trascinano dietro la netta sconfitta contro il Celta Vigo

13/08/2017 - (La Repubblica)

Montuori: Stadio a Tor di Valle, il progetto va avanti a queste condizioni

Sul tavolo di Luca Montuori sono ordinati i faldoni dei dossier su cui l’assessore all’Urbanistica della giunta Raggi è al lavoro

13/08/2017 - (La Repubblica)

Con il Celta Vigo prove generali di avvio sprint

Mentre i tifosi del Leicester scaricano Mahrez, indicandolo come uno dei principali responsabili della sconfitta alla prima in Premier, contro l’Arsenal, perché distratto dalla Roma, Di Francesco prepara l’ultima amichevole estiva

10/08/2017 - (La Repubblica)

Di Fra: “Col Siviglia sarà una gara vera”. Ecco l’idea Munir

La mini tournée in terra iberica comincia da Siviglia, a casa di Monchi. I giallorossi andranno...

09/08/2017 - (La Repubblica)

Enigma Mahrez, ipotesi Schick. Defrel: “Noi grandi”

Ottimista di natura, ma anche realista. Dopo l’ultimo...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Bludental
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.08.2017 20:45
A.S. Roma - Inter 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.08.2017 18:00
Atalanta - A.S. Roma 0 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
21.08.1983 15:00
Coppa Italia
Rimini A.S. Roma 1 - 3
21.08.1985 15:00
Coppa Italia
Messina A.S. Roma 1 - 0
21.08.1988 15:00
Coppa Italia
Prato A.S. Roma 1 - 3
21.08.2010 20:45
Supercoppa Italiana
Inter A.S. Roma 3 - 1
CLASSIFICA
A.S. Roma 3
Chievo 3
Inter 3
Juventus 3
Milan 3
Napoli 3
Sampdoria 3
Bologna 1
Genoa 1
Lazio 1
Sassuolo 1
Spal 1
Torino 1
Atalanta 0
Benevento 0
Cagliari 0
Crotone 0
Fiorentina 0
Udinese 0
Verona 0
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!