Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Tempo

(18/06/2017)

Ecco le trappole per lo stadio

Accantonati temporaneamente i quesiti in merito all’iter scelto da Regione e Comune per tener vivo, in una sorta di accanimento terapeutico, il procedimento di approvazione dello Stadio della Roma di Tor di Valle, vi sono ancora svariati scogli sui quali il progetto della futura casa giallorossa può arenarsi. La prima- troppo facilmente dimenticata- è la questione archeologica. Fra le prescrizioni assegnate al progetto definitivo modello Marino e recepite anche nella delibera Raggi sul pubblico interesse, vi era quella dell’obbligatorietà di compiere, per i proponenti, una seria e approfondita campagna di scavi archeologici, poiché i 19 sondaggi eseguiti in occasione dei «carotaggi» per lo studio del sottosuolo, non erano stati considerati sufficienti. Secondo quanto emerso da studi e precedenti scavi condotti nell’area nonché proprio da quei 19 carotaggi eseguiti prima di stendere il progetto definitivo versione 2016, non dovrebbero emergere grandi sorprese dal sottosuolo.

Al momento, infatti, un solo scavo, in prossimità della via Ostiense all’altezza della stazione Tor di Valle della Roma-Lido, ha prodotto piccoli frammenti di cocci che testimoniano l’esistenza di una «superficie di calpestio», cioè una cantina o una piccola strada o simili. In genere la Soprintendenza chiede una «copertura a campione», oscillante fra il 10 e il 20% della superficie totale, che può arrivare fino alla quota geologica. In termini temporali (come avvenne a Massimina, area un po’ simile) si può arrivare a una campagna che supera abbondantemente un anno di tempo. Infine, per quanto remoto sia, non si può escludere che possa spuntare fuori qualche reperto, visto che quella era la direttrice da e per Ostia e il suo porto. Poi vi sono le possibilità che i Vigili del Fuoco, la Prefettura e la Questura possano avanzare dubbi sul sistema stradale di arrivo e uscita dall’area dello Stadio.
 
La versione Raggi del pubblico interesse, infatti, pur di «tagliare» le cubature deciso di rinunciare al Ponte di Traiano (quello progettato dalla Roma, sull’autostrada Roma-Fiumicino a Parco de’ Medici, dal costo di 95 milioni di euro) ritenendo che il Ponte dei Congressi (all’altezza di viale Isacco Newton, progettato e pagato dallo Stato con 140 milioni di euro) possa essere sufficiente ad assorbire i volumi di traffico che si generano con un incontro di calcio. Allo stesso modo, la Giunta Raggi ha deciso di accantonare l’idea di Marino di creare una diramazione della metro B in favore di un (poco chiaramente) quantificato investimento sulla Roma-Lido di Ostia.

Gli assessori all’Urbanistica, Luca Montuori, e alla Mobilità, Linda Meleo, hanno citato più volte studi sul traffico del Campidoglio a sostegno di queste due scelte (Ponte dei Congressi e Roma-Lido). Il Tempo ha più e più volte richiesto questi studi senza successo. Ora, il vecchio progetto «versione Marino», valutato in Conferenza di Servizi, comprendeva il Ponte di Traiano e la Metro B che saltano nella nuova «versione Raggi». La vecchia versione, da un punto di vista di accessibilità allo stadio era stata approvata. A questo punto, però, gli stessi uffici dovranno necessariamente effettuare una nuova valutazione della capacità reale della nuova rete infrastrutturale di assorbire il traffico di una partita di calcio con la sola via del Mare/Ostiense ristrutturata. Anche perché, rassicurazioni a parte, l’assenza di tempistiche certe sulla realizzazione del Ponte dei Congressi e sulla ristrutturazione di base della Roma-Lido rende prevedibile almeno un biennio in cui lo Stadio sarà aperto ma queste due opere no.

F.M. Magliaro


Notizie correlate

20/08/2017 - (Il Tempo)

Monchi molla Mahrez. Attesa per Munir e Schick

Il cronometro scorre, mancano undici giorni alla fine del mercato e la Roma deve prendere almeno un attaccante esterno, per poi eventualmente concedersi un «ritocco» in difesa

20/08/2017 - (Il Tempo)

Giallorossi a Bergamo, Di Francesco deve già allontanare le critiche

Seccato a dir poco. E con una voglia immensa di far parlare il campo permettere a tacere subito chi considera spacciata la sua Roma ancor prima di iniziare. Di Francesco inizia la stagione già teso

19/08/2017 - (Il Tempo)

Munir o Schick, la Roma ci prova

Almeno quattro nomi rimasti in corsa, dodici giorni per portarne uno a Roma

19/08/2017 - (Il Tempo)

A Bergamo Di Francesco sfida un tabù

La nuova Roma è pronta a dare il calcio d’inizio alla sua stagione. Domani a Bergamo contro l’Atalanta

18/08/2017 - (Il Tempo)

Di Francesco aspetta il nuovo Salah

Parte a fari spenti, complice un mercato non ancora completo. Nei tredici giorni che mancano alla chiusura della sessione estiva la dirigenza giallorossa può rimettersi in pari

18/08/2017 - (Il Tempo)

Il piano B di Monchi si chiama Florenzi

Il «salvagente» di Monchi si chiama Alessandro Florenzi. Dopo lo stop per Mahrez, il diesse sa di avere in casa un piano di riserva

17/08/2017 - (Il Tempo)

Roma in alto Mahrez

Stop Mahrez, la Roma guarda altrove. L’ultimatum lanciato dalla società giallorossa al Leicester non ha sortito gli effetti sperati

15/08/2017 - (Il Tempo)

Roma, processo a Ferragosto

La città che fagocita tutto e tutti batte se stessa: Di Francesco è in discussione ancor prima che inizi la stagione

15/08/2017 - (Il Tempo)

Mahrez oggi o mai più. Sadiq al Toro

Mahrez-Roma, il giorno del dentro o fuori è arrivato. Oggi scade l’ultimatum lanciato dal club giallorosso al Leicester

14/08/2017 - (Il Tempo)

Ultime 48 ore per arrivare a Mahrez

Ultime 48 ore per Mahrez, si avvicina il momento del dentro o fuori

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Voto 10 - Cinema, Film, Attori, Recensioni, Trailer
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.08.2017 20:45
A.S. Roma - Inter 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.08.2017 18:00
Atalanta - A.S. Roma 0 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
21.08.1983 15:00
Coppa Italia
Rimini A.S. Roma 1 - 3
21.08.1985 15:00
Coppa Italia
Messina A.S. Roma 1 - 0
21.08.1988 15:00
Coppa Italia
Prato A.S. Roma 1 - 3
21.08.2010 20:45
Supercoppa Italiana
Inter A.S. Roma 3 - 1
CLASSIFICA
A.S. Roma 3
Chievo 3
Inter 3
Juventus 3
Milan 3
Napoli 3
Sampdoria 3
Bologna 1
Genoa 1
Lazio 1
Sassuolo 1
Spal 1
Torino 1
Atalanta 0
Benevento 0
Cagliari 0
Crotone 0
Fiorentina 0
Udinese 0
Verona 0
SONDAGGI

Chi ha ragione tra Totti e Spalletti? - CHIUSO -

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!