Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(17/07/2017)

Là dov’è l’arte (e la mente) nulla è impossibile

Là dov’è l’arte nulla è impossibile. L’abbiamo scritto mille volte parlando di chi aveva fermato il tempo, prima di essere fermato. Parlando di Francesco Totti, insomma. Uno che ha fatto cose impensabili quando i suoi (ex) colleghi coetanei da anni se ne stavano a casa davanti alla tv. Uno che è amico del Re di Wimbledon. E non può essere un caso che il Capitano e King Roger siano così legati: non è vero, del resto, che si somiglia si piglia? Dato mille volte per finito, Federer si è sempre rialzato sulle punte dei piedi, continuando a deliziare il mondo con le sue giocate. Un po’ quello che, se ci pensate, ha saputo fare Totti, inchiodando per anni le lancette dell’orologio. Oppure quanto ha regalato allo sport Kobe Bryant, un altro che ha schiacciato sotto canestro fino all’altro ieri anche se aveva (da tempo…) un’età pensionabile. E che dire, poi, di Michael Jordan, il fuoriclasse dei fuoriclasse con un pallone da basket tra le mani? E ci fermiamo qui, straconvinti – però – di aver dimenticato qualcuno che in questa lista ci starebbe benissimo.
 
Là dov’è l’arte nulla è impossibile. Certo, ma il tutto non può essere riassunto solo in una questione di tecnica. Di abilità. È (soprattutto) roba di dna, di cromosomi, di natura. E, ovviamente, di testa. Non esiste, e non è mai esistito al mondo un fuoriclasse sportivo che non abbia avuto una grande capoccia. Sì, qualcuno meno psicologicamente stabile può aver brillato per una, due o tre notti; ma quelli che illuminano la scena per anni all’infinito hanno un forza mentale al di fuori della norma e della normalità. «Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente», ci ha insegnato Rita Levi Montalcini. Il segreto sta tutto lì.

M. Ferretti


Notizie correlate

20/11/2017 - (Il Messaggero)

La grandezza di Dzeko a digiuno da un mese

C’è un dato che aiuta a capire un sacco di cose. A patto di aver voglia di capirle, ovviamente. Edin...

20/11/2017 - (Il Messaggero)

Esulta la colonia brasiliana: «Obrigado, mister»

Obrigado mister. No, non si tratta del brasiliano Aristoteles nel film cult “L’allenatore nel Pallone”...

20/11/2017 - (Il Messaggero)

Di Francesco top player della Roma

È semplicemente Eusebio, per strada e allo stadio. In ogni conversazione...

19/11/2017 - (Il Messaggero)

L’extraterrestre dai muscoli di gomma

Gioca. No, non gioca. Tranquillo, gioca. Noooo, non ce la fa, non ce la può fare. Non ce la faaaa?...

19/11/2017 - (Il Messaggero)

Di Francesco: «Non parliamo di scudetto dobbiamo ancora lavorare»

Meglio di così, nell’ottica di Di Francesco, non poteva andare. Debutto vincente nei derby...

19/11/2017 - (Il Messaggero)

Roma Radjante, Lazio abbagliata

Il derby è della Roma. Che, anche nella prestazione, è superiore alla Lazio: il 2 a 1 dell’Olimpico...

18/11/2017 - (Il Messaggero)

All’Olimpico si apre l’anno zero del calcio

Si ricomincia, dopo la sosta. E pure dopo le lacrime azzurre di Gigi Buffon. E dopo il fair play...

18/11/2017 - (Il Messaggero)

Di Francesco: «Roma, vinci per i tifosi e la classifica»

Sorride quando gli chiedono cosa sarebbe disposto a fare pur di vincere il derby...

18/11/2017 - (Il Messaggero)

C’è il derby che vale doppio

Finalmente il pubblico, ed è giusto partire dalla cornice, si adegua al derby d’alta classifica...

17/11/2017 - (Il Messaggero)

Eusebio & Simone. Il derby dei tecnici tifosi

Eusebio & Simone hanno tante cose in comune. Innanzi tutto, sono due allenatori. Due...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Pescheria Bezziccheri
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Champions League
22.11.2017 20:45
Atletico Madrid - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
18.11.2017 18:00
A.S. Roma - lazio 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
20.11.1966 15:00
Campionato
A.S. Roma Lecco 2 - 1
20.11.1977 15:00
Campionato
A.S. Roma lazio 0 - 0
20.11.1983 15:00
Campionato
A.S. Roma Ascoli 1 - 1
20.11.1988 15:00
Campionato
Cesena A.S. Roma 1 - 1
20.11.1994 15:00
Campionato
Brescia A.S. Roma 0 - 0
20.11.2001 20:45
Champions League
Galatasaray A.S. Roma 1 - 1
20.11.2010 18:00
Campionato
A.S. Roma Udinese 2 - 0
20.11.2011 20:45
Campionato
A.S. Roma Lecce 2 - 1
20.11.2016 15:00
Campionato
Atalanta A.S. Roma 2 - 1
CLASSIFICA
Napoli 35
Juventus 31
A.S. Roma 30
Inter 30
Lazio 28
Sampdoria 26
Milan 19
Torino 18
Chievo 17
Fiorentina 17
Atalanta 16
Cagliari 15
Bologna 14
Udinese 12
Crotone 11
Sassuolo 11
Genoa 9
Spal 9
Verona 6
Benevento 0
SONDAGGI

Hai fiducia nel lavoro di Eusebio Di Francesco? - Sondaggio chiuso

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!