Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(17/07/2017)

Là dov’è l’arte (e la mente) nulla è impossibile

Là dov’è l’arte nulla è impossibile. L’abbiamo scritto mille volte parlando di chi aveva fermato il tempo, prima di essere fermato. Parlando di Francesco Totti, insomma. Uno che ha fatto cose impensabili quando i suoi (ex) colleghi coetanei da anni se ne stavano a casa davanti alla tv. Uno che è amico del Re di Wimbledon. E non può essere un caso che il Capitano e King Roger siano così legati: non è vero, del resto, che si somiglia si piglia? Dato mille volte per finito, Federer si è sempre rialzato sulle punte dei piedi, continuando a deliziare il mondo con le sue giocate. Un po’ quello che, se ci pensate, ha saputo fare Totti, inchiodando per anni le lancette dell’orologio. Oppure quanto ha regalato allo sport Kobe Bryant, un altro che ha schiacciato sotto canestro fino all’altro ieri anche se aveva (da tempo…) un’età pensionabile. E che dire, poi, di Michael Jordan, il fuoriclasse dei fuoriclasse con un pallone da basket tra le mani? E ci fermiamo qui, straconvinti – però – di aver dimenticato qualcuno che in questa lista ci starebbe benissimo.
 
Là dov’è l’arte nulla è impossibile. Certo, ma il tutto non può essere riassunto solo in una questione di tecnica. Di abilità. È (soprattutto) roba di dna, di cromosomi, di natura. E, ovviamente, di testa. Non esiste, e non è mai esistito al mondo un fuoriclasse sportivo che non abbia avuto una grande capoccia. Sì, qualcuno meno psicologicamente stabile può aver brillato per una, due o tre notti; ma quelli che illuminano la scena per anni all’infinito hanno un forza mentale al di fuori della norma e della normalità. «Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente», ci ha insegnato Rita Levi Montalcini. Il segreto sta tutto lì.

M. Ferretti


Notizie correlate

23/09/2017 - (Il Messaggero)

Alisson a doppia mandata: vietato aprire quella porta

Il fratello di Muriel ha fatto strada. No, non si tratta di un parente stretto del colombiano ex Sampdoria...

23/09/2017 - (Il Messaggero)

La Roma alla prova del tre

La crescita passa dal gioco, quindi dalle prestazioni e inevitabilmente dai risultati...

22/09/2017 - (Il Messaggero)

Peres, corsa veloce verso il consenso

Quando nella Roma si è insediato Eusebio Di Francesco, è partito subito l’inevitabile dilemma...

22/09/2017 - (Il Messaggero)

Schick, altri 15 giorni di stop: tornerà in campo per il Napoli

Stop per Schick. Gli esami strumentali svolti ieri dall’attaccante giallorosso presso Villa Stuart hanno...

22/09/2017 - (Il Messaggero)

Roma, partenza da “9”

La crescita c’è e bisogna prenderne atto, a prescindere dall’avversario di turno...

21/09/2017 - (Il Messaggero)

Una macchina da gol contro i profeti dello scetticismo

Pur essendo un pippone; anzi, un gran pippone, a Benevento ne ha fatti altri due...

21/09/2017 - (Il Messaggero)

Aleksandar l’unico vero insostituibile del gruppo

Signori e signori, ecco Aleksandar Kolarov in “Cattivissimo me”. In effetti un po’ paura la mette...

21/09/2017 - (Il Messaggero)

L’altra Roma cala il poker

La Roma sfrutta il calendario e accelera in Campania...

20/09/2017 - (Il Messaggero)

Diversamente Roma

Il trait d’union tra l’ultima partita e la nuova...

20/09/2017 - (Il Messaggero)

Di Francesco: “Vincere è meglio di qualsiasi record”

Eusebio Di Francesco, a quanto pare, si trova a meraviglia in sala stampa. Ha sempre la replica pronta...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Pescheria Bezziccheri
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
23.09.2017 15:00
A.S. Roma - Udinese 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.09.2017 18:00
Benevento - A.S. Roma 0 - 4
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
23.09.1973 15:00
Coppa Italia
Varese A.S. Roma 1 - 1
23.09.1979 15:00
Campionato
Pescara A.S. Roma 2 - 3
23.09.1984 15:00
Campionato
A.S. Roma Como 1 - 1
23.09.1990 15:00
Campionato
A.S. Roma Bari 1 - 0
23.09.1998 20:30
Coppa Italia
A.S. Roma Chievo Verona 2 - 1
23.09.2001 15:00
Campionato
A.S. Roma Fiorentina 2 - 1
23.09.2007 15:00
Campionato
A.S. Roma Juventus 2 - 2
23.09.2009 20:45
Campionato
Palermo A.S. Roma 3 - 3
23.09.2012 15:00
Campionato
Cagliari A.S. Roma 0 - 3
23.09.2015 20:45
Campionato
Sampdoria A.S. Roma 2 - 1
23.09.2017 15:00
Campionato
A.S. Roma Udinese  
CLASSIFICA
Juventus 15
Napoli 15
Inter 13
Milan 12
Torino 11
Lazio 10
A.S. Roma 9
Sampdoria 8
Atalanta 7
Cagliari 6
Fiorentina 6
Bologna 5
Chievo 5
Sassuolo 4
Spal 4
Udinese 3
Genoa 2
Verona 2
Crotone 1
Benevento 0
SONDAGGI

Hai fiducia nel lavoro di Eusebio Di Francesco? - Sondaggio chiuso

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!