Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Tempo

(13/02/2018)

Doppia trasferta senza ultrà

Doppia trasferta senza ultras. La Roma dovrà rinunciare al solito affollato spicchio giallorosso sia a Udine sia a Napoli. I motivi sono diversi, ma il risultato sarà probabilmente lo stesso: con i partenopei non scorre buon sangue e da anni ormai andata e ritorno sono «off limits» per gli ospiti di turno, la decisione ufficiale per il match del 3 marzo non è ancora stata presa, ma a Trigoria si aspettano un San Paolo tabù (non lo è stato invece per i laziali che ci sono appena stati). Se questa non è una novità, lo è piuttosto il divieto di andare alla Dacia Arena imposto ieri dal Prefetto. Con i friulani c’è un’amicizia di vecchia data (inizio anni ’90), tant’è vero che un vecchio striscione romanista recitava: «Un saluto agli amici dell’Udinese». Stavolta non ci saranno strette dimano, perché è stato raccolto l’invito del Viminale a chiudere la trasferta dopo i fatti di Verona. Il rispetto reciproco tra tifosi non è bastato a far cambiare idea al Prefetto, anche se nessuno teme nuovi episodi di violenza e non c’è un vero allarme ordine pubblico come nel caso di Napoli. Questa è una punizione in piena regola, senza altre implicazioni.
 
Ma per gli ultras il boccone non è meno amaro, si sentono presi di mira dato che per 21 giallorossi fermati e sottoposti a Daspo alla fine ci rimettono tutti. «Per preminenti ragioni di tutela dell’ordine, della sicurezza e dell’incolumità pubblica – si legge nel comunicato – è fatto divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio. La vendita è consentita solo ai non residenti. La Questura di Udine elenca una serie di eventi sportivi nazionali e internazionali che provano la pericolosità del tifo organizzato romanista, con particolare riguardo a quello proveniente dalla Capitale e dalla Regione Lazio, non soltanto prima e dopo l’evento sportivo ma anche lungo gli itinerari delle trasferte». Si evince che i romanisti del resto d’Italia potranno accedere al Friuli sabato e che quelli romani (o dei dintorni) sono «pericolosi». 
 
Sul web non poteva che scattare l’ennesima polemica. Al di là dell’etichetta dispregiativa, va detto che anche i tifosi del Verona hanno pagato il prezzo degli scontri, vedendosi negare la trasferta a Genova per la sfida con la Sampdoria. La società di Trigoria ha cercato di intercedere con le istituzioni, ma non è rimasta sorpresa della decisione presa: l’intento era quello di mandare un segnale. Ora il rischio è che ci siano conseguenze anche per Roma-Milan, l’Osservatorio si pronuncerà in settimana e non sono escluse limitazioni per i rossoneri, vedi ingresso riservato ai possessori della tessera del tifoso. Di sicuro gli ultras giallorossi non torneranno a colorare gli stadi d’Italia prima di un mese, a Crotone, salvo nuovi divieti.

E. Menghi


Notizie correlate

19/10/2018 - (Il Tempo)

Capitan De Rossi presente e futuro

Tic-tac, manca poco. Meno di un anno, per contratto...

18/10/2018 - (Il Tempo)

Tegola Perotti, Karsdorp ko

Non è sicuramente il loro anno. E Monchi prende...

18/10/2018 - (Il Tempo)

Pallotta replica a Radja: «lo lavoro per la Roma»

Quando una storia finisce male, c'è sempre il rischio...

17/10/2018 - (Il Tempo)

Pallotta non alimenta l'asta sui terreni dello stadio

Collocare James Pallotta e il fondo Raptor...

17/10/2018 - (Il Tempo)

I venti giorni della verità

Quella inguardabile, impaurita e perdente di...

16/10/2018 - (Il Tempo)

Monchi porta il piano mercato a Pallotta

È cominciata la seconda parte della spedizione in America...

16/10/2018 - (Il Tempo)

Tunnel senza fine

Un tunnel infinito. Dentro e fuori dall’infermeria...

15/10/2018 - (Il Tempo)

Under, la prossima plusvalenza

Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non...

13/10/2018 - (Il Tempo)

Ci mancava solo il segreto di Stadio

Un «bollino blu» da quasi 30mila euro di costo...

12/10/2018 - (Il Tempo)

Benzina verde per la Roma

Stavolta hanno esordito a braccetto, Luca Pellegrini...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Champions League
23.10.2018 21:00
A.S. Roma - CSKA Mosca 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.10.2018 15:00
A.S. Roma - Spal 
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
20.10.1974 15:00
Campionato
Bologna A.S. Roma 1 - 0
20.10.1982 20:30
Coppa Uefa
A.S. Roma Norrkoeping 1 - 0
20.10.1985 15:00
Campionato
A.S. Roma Fiorentina 2 - 1
20.10.1991 15:00
Campionato
Torino A.S. Roma 1 - 1
20.10.1996 15:00
Campionato
Verona A.S. Roma 2 - 1
20.10.2005 20:45
Coppa Uefa
Tromsoe A.S. Roma 1 - 2
20.10.2007 18:00
Campionato
A.S. Roma Napoli 4 - 4
20.10.2015 20:45
Champions League
Bayer Leverkusen A.S. Roma 4 - 4
20.10.2016 21:05
Europa League
A.S. Roma Austria Vienna 3 - 3
20.10.2018 15:00
Campionato
A.S. Roma Spal  
CLASSIFICA
Juventus 24
Napoli 18
Inter 16
Lazio 15
A.S. Roma 14
Sampdoria 14
Fiorentina 13
Parma 13
Sassuolo 13
Genoa 12
Milan 12
Torino 12
Cagliari 9
Spal 9
Udinese 8
Bologna 7
Atalanta 6
Empoli 5
Chievo 2
Frosinone 1
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!