Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(09/02/2019)

Roma, tre reti da Champions

La Roma fa finalmente la grande contro una piccola, ricordandosi di 13 punti buttati nel girone d'andata contro le squadre di bassa classifica. Così evita l'ennesima ricaduta in Veneto e, vincendo 3 a 0 contro il Chievo ultimo, si piazza al 4° posto, in attesa di Milan-Cagliari (domani sera a San Siro). La prestazione del giallorossi al Bentegodi è di sostanza, anche guardando alla partita di martedì con il Porto: giocatori concentrati e disponibili. Con capitan Dzeko che trascina i compagni in zona Champions.
 
LEGGE DI STABILITÀ
«Solo col Chievo, vincete solo col Chievo». Qui hanno fatto cilecca il Napoli, la Lazio e l'Inter. Ma ai tifosi della Roma il successo di Verona non basta: la macchia di Firenze non si cancella. La virata tattica di Di Francesco, con la conferma del 4-1-4-1 (o, per andare sul semplice, del 4-3-3 che appare, e nemmeno sempre, in fase offensiva), fa però bene al gruppo. Che, ritrovato l'equilibrio di squadra, si prende subito il match del Bentegodi. Il sistema di gioco, sembrerà strano a chi insiste a non voler dare il giusto valore ai numeri e agli schemi scegliendo come unità di misura l'individualità e mai il collettivo, incide più dell'emergenza che, in questo viaggio, penalizza ogni reparto: oltre allo squalificato Pellegrini, restano a casa pure gli indisponibili Olsen, Manolas, Perotti e Under. I giallorossi, però, si aggrappano all'organizzazione che predica, dall'estate 2017, il loro allenatore, costretto a schierare la 31ª formazione diversa in 31 partite. Reparti vicini e pronti a salire in simultanea, corsie sempre affollate con tagli e sovrapposizioni. In sintesi: pressing, dinamismo e collaborazione. Nzonzi fa bene il play a 360 gradi, interditore e distributore. Attaccano Karsdorp e Kolarov, lavorano bene alle spalle di Dzeko, Cristante e Zaniolo. Schick è disponibile a destra ed El Shaarawy chirurgico a sinistra. Di testa Nzonzi indirizza in profondità sul rinvio di Sorrentino e proprio El Shaarawy, 6 reti nelle ultime 6 partite contro il Chievo, batte allo sprint Bani e, superato il portiere, timbra per il vantaggio: con l'8° gol in questo torneo si conferma il miglior realizzatore del gruppo. Dzeko lo imita, saltando sulla destra Hetemaj: sinistro e raddoppio.
 
BLACK OUT PARZIALE
La Roma, in 18 minuti, è già avanti di 2 reti. Monchi si gode il raccolto quanto Di Francesco in campo: 8 giocatori su 11 della formazione di partenza sono stati scelti dal ds. Ma il suo mercato non nasconde i soliti difetti della squadra. Che, come spesso è accaduto durante la stagione, si rilassa, lasciando il controllo del match. Il Chievo, con il suo 4-3-1-2, prova ad approfittare dell'improvvisa staticità dei giallorossi che staccano fino all'intervallo la spina. Mirante vola sul colpo di testa di Djorjevic che gira verso la porta dopo la torre di Bani. (...)
 
U. Trani


Notizie correlate

20/02/2019 - (Il Messaggero)

La giostra delle opere saltate: «Così l'ingorgo è assicurato»

All'inizio fu la metro B, con la promessa di portarla...

20/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma in cerca della Roma

«Incomprensibile». La diagnosi, se vogliamo chiamarla così...

19/02/2019 - (Il Messaggero)

Robin si veste da supereroe come Batman

La Roma vince la partita che doveva vincere per guardare...

19/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma vede il Diavolo

Basta metà prestazione per prendersi il match...

18/02/2019 - (Il Messaggero)

Di Francesco: «Il Milan è la squadra da battere»

Una zona Champions da conquistare. Perse al momento...

18/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma ha in mano il jolly

Questo weekend, appena finito, sicuramente andrà a...

17/02/2019 - (Il Messaggero)

Zaniolo: «Vorrei restare per sempre»

Il fenomeno Zaniolo non accenna a placarsi, da quando...

17/02/2019 - (Il Messaggero)

Roma, un girone di vite

La sconfitta devastante, una prima ipotesi di esonero...

16/02/2019 - (Il Messaggero)

Il club giallorosso vola: 12° posto del ranking UEFA

A pensarci bene, è sempre una questione di crescita...

16/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma è contata, turn over azzerato

Improvvisamente la giostra delle rotazioni, finora più o meno...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
23.02.2019 20:30
Frosinone - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
18.02.2019 20:30
A.S. Roma - Bologna 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
20.02.1966 15:00
Campionato
A.S. Roma Atalanta 1 - 0
20.02.1972 15:00
Campionato
Inter A.S. Roma 2 - 2
20.02.1977 15:00
Campionato
Cesena A.S. Roma 4 - 0
20.02.1983 15:00
Campionato
A.S. Roma Napoli 5 - 2
20.02.1991 20:30
Coppa Italia
Juventus A.S. Roma 0 - 2
20.02.1994 15:00
Campionato
Cremonese A.S. Roma 1 - 1
20.02.2000 15:00
Campionato
A.S. Roma Fiorentina 4 - 0
20.02.2002 20:45
Champions League
Barcellona A.S. Roma 1 - 1
20.02.2005 15:00
Campionato
A.S. Roma Livorno 3 - 0
20.02.2011 15:00
Campionato
Genoa A.S. Roma 4 - 3
CLASSIFICA
Juventus 63
Napoli 50
Inter 43
Milan 39
A.S. Roma 38
Lazio 37
Atalanta 35
Fiorentina 34
Torino 34
Sampdoria 33
Sassuolo 30
Parma 29
Genoa 27
Cagliari 24
Spal 22
Empoli 21
Udinese 19
Bologna 18
Frosinone 16
Chievo 6
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!