Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(09/02/2019)

Il Faraone rispetta la tradizione: ancora gol e vittoria

C'è Dzeko con la fascia di capitano al braccio, come quel pomeriggio di fine gennaio a Bergamo quando Edin si sbloccò segnando due gol. Una doppietta, lo ricordano tutti, che non bastò alla Roma per portare a casa i tre punti, nonostante il gol a rimorchio di El Shaarawy. Come interpretare, allora, il segnale che arriva dalla fascia? Meglio non pensarci troppo. Meglio concentrarsi sulla coppia di difensori centrali, la stessa di Roma-Spal, per dirne una brutta brutta. Ma anche in questo caso meglio pensare ad altro per avere la mente sgombra da cattivi pensieri.
 
Riecco la Roma dopo il pari da mezzo bicchiere pieno con il Milan, ma una Roma diversa assai da quella dell'Olimpico. E non solo perché De Rossi e Florenzi sono in panchina, e Olsen, Pellegrini e Manolas a casa davanti alla tv come Under. Una Roma senza spina dorsale; o meglio, senza la spina dorsale titolare. Fatta eccezione per Dzeko, il capitano di serata. E il Cigno di Utrecht non si fa pregare per dare l'esempio e un senso alla partita, bissando a modo suo la rete in apertura di El Shaarawy, l'Ammazzachievo (settimo gol in carriera ai clivensi e undicesimo successo più due pareggi contro i veronesi) prima del ventesimo minuto di gioco. 
 
Un po' meno in termini di numeri rispetto a quanto accaduto quella volta a Bergamo, ma giù lo stesso con gli scongiuri perché con la Roma - lo sanno anche i bambini - non c'è mai da stare tranquilli. Come testimoniato da Dzeko in prima persona a fine gara. Poi Kolarov firma il tris (e fa un inchino ai tifosi romanisti presenti al Bentegodi) e a quel punto la vittoria sembra prendere senza indugi la strada verso la Capitale. Complice la pochezza del Chievo, una sola vittoria dopo 23 giornate di campionato. E gli ingressi in campo dei panchinari Florenzi e De Rossi. A conti fatti, non varrebbe neppure la pena esaltarsi per il clean sheet se non fosse che è arrivato con quei due lì dietro. E, allora, la porta inviolata diventa una notizia. (...)
 
M. Ferretti


Notizie correlate

26/06/2019 - (Il Messaggero)

Nzonzi salta le visite. Oggi tutti in campo

È cominciata la stagione della Roma dopo un mese...

26/06/2019 - (Il Messaggero)

ElSha, la Cina è vicina

La scadenza del 30 giugno si avvicina. La Roma deve...

25/06/2019 - (Il Messaggero)

Fienga: «Baldini consulente di Pallotta pagato dal club»

«Franco Baldini è stipendiato dall’azionista di maggioranza...

25/06/2019 - (Il Messaggero)

Veretout, duello con il Milan. Lammers promesso bomber

La Roma si fa avanti per Veretout. Nelle settimane...

24/06/2019 - (Il Messaggero)

Paulo alla scoperta del pianeta Trigoria, il suo tesoro sarà il salto del preliminare

Paulo Fonseca si presenta a Roma. Questa mattina il tecnico...

24/06/2019 - (Il Messaggero)

Roma, la priorità è rifare la difesa

La lista di Petrachi è pronta. E Fonseca, già prima di sbarcare nella Capitale...

22/06/2019 - (Il Messaggero)

Fonseca sente De Sanctis: pronto al via

Paulo Fonseca è pronto a ricostruire la Roma sulle...

22/06/2019 - (Il Messaggero)

Roma, Veretout finisce in pole

Non solo cessioni. La Roma si muove anche in entrata e accelera...

21/06/2019 - (Il Messaggero)

L’involuzione di Zaniolo sotto l’effetto dei rumors. Il papà: “È solo stanco”

«Nicolò non fa le vacanze». La diagnosi è del papà Igor...

21/06/2019 - (Il Messaggero)

Deromanizzazione continua

«Tutti conosciamo i problemi della società, soprattutto...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Giustizia Medica
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2019 20:30
A.S. Roma - Parma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
26.06.1984 15:00
Coppa Italia
A.S. Roma Verona 1 - 0
CLASSIFICA
Juventus 90
Napoli 79
Atalanta 69
Inter 69
Milan 68
A.S. Roma 66
Torino 63
Lazio 59
Sampdoria 53
Bologna 44
Sassuolo 43
Udinese 43
Spal 42
Cagliari 41
Fiorentina 41
Parma 41
Empoli 38
Genoa 38
Frosinone 25
Chievo 17
SONDAGGI

Vi convince la lettera del presidente James Pallotta?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!