Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(14/04/2019)

Dzegol e la Roma vede la luce

L'onda sembra quella buona e la Roma sa come sfruttarla per risalire la classifica. Basta prenderla al volo, quando passa. E con il minimo si ottiene il massimo: 1-0 contro l'Udinese, risultato che può diventare decisivo nella volata Champions, a 6 turni dal traguardo, con il quarto posto del Milan che resta lontano un punto appena. Anche perché la firma sul 2° successo di fila è di Dzeko che all'Olimpico, in campionato, ha fatto cilecca per quasi un anno. E di Mirante che, invece, non prende gol per il 2° match consecutivo, mai successo in stagione. E, nel pomeriggio in cui la vittoria è senz'altro sofferta e risicata, la confermata affidabilità del portiere e la ritrovata efficacia del centravanti danno forza alla rincorsa giallorossa.
 
FALSA PARTENZA
Ranieri, anche affidandosi alla sana pretattica per disorientare il collega Tudor, premia gli interpreti che hanno chiuso, prendendosi i tre punti, la partita di Genova contro la Sampdoria. Ma la scelta iniziale non convince. L'unica novità è obbligata: senza lo squalificato Kolarov, a sinistra c'è Marcano. Gli altri 10 sono gli stessi utilizzati per vincere l'ultima partita. Così, davanti a Mirante, piazza addirittura 4 centrali, con Jesus confermato a destra e Manolas, subito chiamato al superlavoro contro il contropiedista Lasagna, con Fazio in mezzo. I mediani sono ancora Cristante e De Rossi, il rombo offensivo, con Dzeko centravanti, prevede Schick trequartista, Zaniolo sulla fascia destra ed El Shaarawy a sinistra. Il sistema di gioco è il 4-2-3-1: Dzeko e Schick si ritrovano, però, affiancati. Il 4-2-4 li penalizza. In fase difensiva, come sempre, il 4-4-1-1. Che, però, è inizialmente meno compatto e non c'è da meravigliarsi. La Roma, dovendo fare la partita, favorisce l'Udinese che, con il 3-5-2, sa sfruttare la velocità di Larsen e soprattutto D'Alessandro sulle corsie, di De Paul che parte dal centro sinistra e Lasagna che gioca accanto all'ex Okaka. Ogni ripartenza bianconera diventa pericolosa, anche perché i giallorossi, in campo, si allungano. Squadra spaccata a metà, sotto il diluvio. A destra Jesus, senza avere mai la copertura di Zaniolo, va presto in tilt. Mirante vola sul tiro di Mandragora per non cominciare il match in salita. Non recita, dunque, da vice: Olsen ha preso di media 1,55 gol a partita, lui 0,6. E aiuta i compagni che, a metà del 1° tempo, si sistemano meglio in campo: sulla sinistra spinge decentemente Marcano e si muove bene El Shaarawy che ci prova di testa e di piede.
 
CORREZIONE IN CORSA
Dzeko si allarga sui lati, ma la Roma rimane statica in attacco. Pesa l'assenza del trequartista. Così Ranieri, dopo l'intervallo, ridisegna l'assetto, inserendo Florenzi per Jesus (giramenti di testa dopo lo scontro con Samir) e Pellegrini per Schick. (...)
 
U. Trani


Notizie correlate

23/04/2019 - (Il Messaggero)

Zaniolo: ruolo e contratto dietro la crisetta

Dopo aver toccato il cielo con un dito la notte della doppietta...

23/04/2019 - (Il Messaggero)

Roma, lente sulla Champions

Anche se va piano, la Roma è sempre più in corsa il 4° posto...

20/04/2019 - (Il Messaggero)

La strada di Conte verso Trigoria: conferma dei big e più ambizione

Il futuro di Antonio Conte deve essere ancora scritto. Al di là...

20/04/2019 - (Il Messaggero)

Roma, assalto alla Champions

Il Meazza accende i riflettori sulla corsa Champions, d'attualità...

19/04/2019 - (Il Messaggero)

Il viaggio di Edin da Lucio a Lucio: un gol a Milano può valere doppio

Incrocia il passato, gioca per il presente...

19/04/2019 - (Il Messaggero)

Roma, ora in fila c’è anche Ranieri

Maurizio Sarri, Antonio Conte, Gian Piero Gasperini, Marco Giampaolo...

18/04/2019 - (Il Messaggero)

Conte: “Non ho deciso, ma andró dove mi convince di più il progetto”

«Non so ancora dove andrò l’anno prossimo. Una cosa...

18/04/2019 - (Il Messaggero)

Claudio & Lucio, chi si rivede

L'uno andò via per far posto all'altro. Lucio out, Claudio in...

17/04/2019 - (Il Messaggero)

Pallotta prende tempo

Massara stamattina sarà di nuovo nella Capitale. Torna con...

16/04/2019 - (Il Messaggero)

De Rossi è out, Nzonzi torna in regia

Cinquantesimo infortunio muscolare. Si ferma De Rossi per almeno...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Casa del Materasso
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.04.2019 15:00
A.S. Roma - Cagliari 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.04.2019 20:30
Inter - A.S. Roma 1 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
24.04.1977 15:00
Campionato
A.S. Roma Inter 2 - 3
24.04.1983 15:00
Campionato
Inter A.S. Roma 0 - 0
24.04.1988 15:00
Campionato
Pescara A.S. Roma 0 - 0
24.04.1991 20:30
Coppa Uefa
A.S. Roma Broendby 2 - 1
24.04.2005 15:00
Campionato
Sampdoria A.S. Roma 2 - 1
24.04.2017 20:45
Campionato
Pescara A.S. Roma 1 - 4
24.04.2018 20:45
Champions League
Liverpool A.S. Roma 5 - 2
CLASSIFICA
Juventus 87
Napoli 67
Inter 61
Atalanta 56
Milan 56
A.S. Roma 55
Torino 53
Lazio 52
Sampdoria 48
Cagliari 40
Fiorentina 40
Sassuolo 38
Spal 38
Parma 36
Bologna 34
Genoa 34
Udinese 33
Empoli 29
Frosinone 23
Chievo 14
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!