Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Tempo

(19/04/2019)

Inter-Roma, rabbia da ex

Tra il campo e le due panchine sono diversi gli uomini ad aver affrontato la contesa con entrambe le maglie, tra questi anche mister Ranieri. Il tecnico, nella conferenza della vigilia, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa nei confronti della vecchia dirigenza nerazzurra, che lo aveva chiamato per sostituire Gasperini alla quinta giornata della stagione 2011/12, esonerandolo dopo 35 partite e scegliendo Stramaccionia campionato non concluso: «Ho avuto poco tempo per conoscere Milano, sono entrato ed andato via in corsa. Ho perso due calciatori, uno importantissimo come Motta e uno di bellissime e giovani speranze che era Coutinho. Fino a quando c'erano loro la rosa era in ripresa, nel momento in cui Thiago è voluto andare al PSG la squadra non ha più avuto il punto di riferimento e ci siamo spenti». L'allenatore giallorosso ha affrontato tre volte l'Inter a San Siro da avversario nella sua precedente esperienza nella Capitale: pareggio per 1-1 il primo anno in cui le due squadre si giocarono lo scudetto, sconfitta per 3-1 in Supercoppa nell'avvio della stagione successiva e infine un pirotecnico ko per 5-3.
 
Ranieri è quindi a caccia della prima vittoria al Meazza con la lupa sul petto, con i tre punti che sarebbero fondamentali per non mollare la presa sul Milan: «Per noi è una bella sfida - le parole dell'allenatore -. Se ci fosse una battuta d'arresto non cambierebbe il nostro umore, ma un risultato positivo potrebbe darci ancora di più una spinta notevole. Far bene significherebbe molto, perdere non cambierebbe la nostra determinazione. Vogliamo arrivare in fondo a testa alta». Un altro attore che andrà in scena alla Scala del calcio è Zaniolo, inserito dall'Inter nello scambio che ha portato Nainggolan alla Pinetina e Santon (insieme a Juan Jesus e Politano è un altro ex, ma è infortunato) a Trigoria. Il giovane talento avrà un grande spirito di rivalsa, non  avendo mai esordito in prima squadra con il club milanese, rimediando una sola convocazione contro l'Atalanta in tutta la scorsa annata. Il Ninja, elemento cardine della trattativa condotta in estate da Ausilio e Monchi, ha già fatto sapere che non esulterà in caso di marcatura in quello che sarà l’esordio da avversario contro la Roma, avendo dovuto dare forfait all'andata per infortunio. Impossibile dimenticare Spalletti tra le vecchie conoscenze: il toscano è stato l’ultimo allenatore a vincere un trofeo sulla panchina capitolina e, grazie alla seconda avventura nel post-Garcia, detiene il record di punti (87) della società giallorossa. (...)
 
F. Biafora


Notizie correlate

20/05/2019 - (Il Tempo)

Sirene argentine per capitan De Rossi

Una settimana lunga, anzi lunghissima. Quelli che portano alla...

20/05/2019 - (Il Tempo)

L'Europa ora è sicura

Il pareggio contro il Sassuolo ha fatto sfumare quasi definitivamente...

19/05/2019 - (Il Tempo)

Sarri-Gasperini, una poltrona per 2

Meno di quindici giorni per definire la Roma del futuro...

19/05/2019 - (Il Tempo)

L'ultima trasferta del capitano tra lacrime e contestazione

La sua ultima trasferta con la maglia della Roma l’ha vissuta...

19/05/2019 - (Il Tempo)

Ranieri duro con la società: «L'anno prossimo niente lotta Champions»

Più che una cura, è stato come dare acqua e zucchero...

18/05/2019 - (Il Tempo)

Roma, ultima chiamata

Vincere con il Sassuolo per mettere pressione ad Atalanta...

18/05/2019 - (Il Tempo)

Pallotta contestato sotto la sede

Un sit-in pacifico per contestare la decisione presa dalla...

17/05/2019 - (Il Tempo)

Pellegrini out, Zaniolo c’è. Under scalpita

Pellegrini no, Zaniolo sì. Per la gara di domani sera contro...

17/05/2019 - (Il Tempo)

Gasperini, sì alla Roma. Ma Sarri è sul mercato

La Roma è vicina ad arrvare a dama sul fronte allenatore...

16/05/2019 - (Il Tempo)

La rivolta di politici e tifosi “vip”

Il giorno dopo l'annuncio della fine del matrimonio...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Architetto Germano Moroni
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2019 15:00
A.S. Roma - Parma 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
18.05.2019 20:30
Sassuolo - A.S. Roma 0 - 0
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
21.05.1967 15:00
Campionato
Venezia A.S. Roma 1 - 2
21.05.1972 15:00
Campionato
Torino A.S. Roma 2 - 0
21.05.1986 15:00
Coppa Italia
Inter A.S. Roma 2 - 1
21.05.1989 15:00
Campionato
Juventus A.S. Roma 2 - 1
21.05.1995 15:00
Campionato
Bari A.S. Roma 2 - 2
CLASSIFICA
Juventus 89
Napoli 76
Inter 66
Atalanta 65
A.S. Roma 63
Milan 62
Torino 60
Lazio 58
Sampdoria 49
Sassuolo 43
Spal 42
Cagliari 41
Bologna 40
Fiorentina 40
Udinese 40
Parma 38
Genoa 37
Empoli 35
Frosinone 24
Chievo 15
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!