Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

Dettagli Partita

09.01.2010 a 18:00 Roma /Stadio Olimpico Spettatori: 35000
A.S. Roma
1 - 0
Chievo Verona
Arbitro: Mazzoleni Campionato-partita

Marcatori
Daniele De Rossi (1)
Nessuno
Formazione
Donieber Alexander Marangon Doni
Juan Silveira do Santos
John Arne Riise
Nicolas Burdisso
Marco Cassetti
David Marcelo Cortes Pizarro
Rodrigo Ferrante Taddei
Daniele De Rossi
Simone Perrotta
Mirko Vucinic
Luca Toni
Sorrentino
Frey
Mandelli
Yepes
Mantovani
Bentivoglio
Rigoni
Ariatti
Pinzi
Abbruscato
Bogdani
Panchina
Bogdan Lobont
Marco Motta
Marco Andreolli
Ricardo Faty
Matteo Brighi
Julio Cesar Baptista
Alessio Cerci
Squizzi
Morero
Malagò
Luciano
Granoche
De Paula
Marcolini
Sostituzioni
Bogdan Lobont -> Mirko Vucinic (11)
Matteo Brighi -> Daniele De Rossi (64)
Julio Cesar Baptista -> Luca Toni (81)
Luciano -> Rigoni (58)
Granoche -> Bogdani (71)
Marcolini -> Mandelli (74)
Ammonizioni
Nessuno. Mandelli (33)
Yepes (46)
Mantovani (69)
Espulsioni
Donieber Alexander Marangon Doni (11)
Nessuno
Cronaca


Le foto della partita
Qualche apprensione nel finale causa l'esiguo vantaggio, ma la Roma contro il Chievo raccoglie tre punti meritati, senza ricadere nelle distrazioni che erano costate due gol ed il pareggio incassato nel finale di Cagliari. I giallorossi, quasi 80 minuti in 10 per il rosso sventolato in faccia a Doni all'11' (uscita fuori area, a deviare di mano il tiro di Abbruscato, lanciato da Rigoni), capitalizzano al massimo il vantaggio-lampo realizzato da Daniele De Rossi dopo 47 secondi e chiudono il girone d'andata a 32 punti, quarto posto provvisorio. E si godono l'ottimo esordio dal primo minuto di Luca Toni, apparso in forma nonostante la lunga inattività al Bayern ed uscito solo al 36' della ripresa, ormai stremato e tra gli applausi del suo nuovo stadio, dopo essersi guadagnato un rigore al 9'. Pizarro però è ipnotizzato da Sorrentino, che sfodera una grande deviazione sopra la traversa. Perso Doni dopo pochi minuti (il brasiliano, assente dal 5 novembre, aveva sostituito l'infortunato Julio Sergio), Ranieri non perde la testa. Toglie Vucinic ed inserisce Lobont. La Roma sul vantaggio costruisce tutta la sua partita, conservando l'iniziativa per lunghi tratti ed impegnando Sorrentino molto più di quanto i veneti non facciano sul fronte opposto. Il Chievo, al contrario, appare timido e contratto, stordito dal gol preso quando ancora la squadra si stava sistemando in campo. I ragazzi di Di Carlo non mostrano il gioco arioso che tanti punti ha fruttato lontano da Verona, le ripartenze quasi mai sono efficaci. L'unico vero pericolo la porta romanista lo corre proprio in occasione dell'espulsione di Doni, sul contropiede finalizzato da Abbruscato. Poi è solo un'uscita da brivido di Lobont, su cross di Bentivoglio, a preoccupare Ranieri. La squadra del tecnico giallorosso, per il resto, regge senza particolari scossoni il confronto. Il gol di De Rossi è un gruzzolo ben amministrato, anche grazie al contributo di Toni. L'attaccante fa il suo mestiere: tanti falli guadagnati, gioco di sponda per dare il tempo alla squadra di salire, colpi di testa a ripetizione, ottimamente imbeccato dai cross di Riise e Taddei. La prima impressione è che sia proprio il giocatore che mancava alla Roma. Anche Taddei si mangia il raddoppio (31'), toccando a lato un bel suggerimento di Riise dalla destra. La ripresa è la fotocopia dei primi 45'. Il Chievo cerca di spingersi un pò più avanti, tiene a lungo palla, ma i lanci di Pinzi non aprono varchi nella difesa romanista. Bentivoglio ci prova da lontano, Lobont respinge di pugno. Toni si batte su ogni pallone, sfonda in area e Mandelli lo tira per la maglia. Rigore, ma Sorrentino è bravissimo su Pizarro. Di Carlo toglie Rigoni (per Luciano) e Bogdani (dentro Granoche), ma l'attacco del Chievo resta sterile. Cassetti manda goffamente a lato l'ennesimo cross di Taddei, L'ultimo sussulto arriva su una punizione di Bentivoglio, bloccata in due tempi da Lobont.
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Quadrifoglio Immobiliare
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Conference League
09.12.2021 a 18:45
CSKA Sofia - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
04.12.2021 a 18:00
A.S. Roma - Inter 0 - 3
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
09.12.1967 15:00
Campionato
Mantova A.S. Roma 0 - 0
09.12.1973 15:00
Campionato
lazio A.S. Roma 2 - 1
09.12.1979 15:00
Campionato
Juventus A.S. Roma 2 - 0
09.12.1990 15:00
Campionato
Sampdoria A.S. Roma 2 - 1
09.12.1992 20:30
Campionato
Galatasaray A.S. Roma 3 - 2
09.12.1999 20:30
Coppa Uefa
Newcastle United FC A.S. Roma 0 - 0
09.12.2001 19:00
Campionato
Parma A.S. Roma 1 - 2
09.12.2007 15:00
Campionato
Livorno A.S. Roma 1 - 1
09.12.2008 20:45
Champions League
A.S. Roma Bordeaux 2 - 0
09.12.2015 20:45
Champions League
A.S. Roma Bate Borisov 0 - 0
09.12.2021 18:45
Conference League
CSKA Sofia A.S. Roma  
CLASSIFICA
Milan 38
Inter 37
Napoli 36
Atalanta 34
Fiorentina 27
Juventus 27
A.S. Roma 25
Lazio 25
Bologna 24
Verona 23
Empoli 20
Sassuolo 20
Torino 18
Udinese 16
Sampdoria 15
Venezia 15
Spezia 12
Genoa 10
Cagliari 9
Salernitana 8
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!