Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

Dettagli Partita

23.04.2011 a 12:30 Stadio Olimpico, Roma Spettatori: 20000
A.S. Roma
1 - 0
Chievo Verona
Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze Campionato-partita

Marcatori
Simone Perrotta (3)
Nessuno
Formazione
Donieber Alexander Marangon Doni
Juan Silveira do Santos
John Arne Riise
Nicolas Burdisso
Marco Cassetti
David Marcelo Cortes Pizarro
Daniele De Rossi
Simone Perrotta
Mirko Vucinic
Francesco Totti
Jeremy Menez
Sorrentino
Sardo
Mandelli
Guana
Mantovani
Fernandes
Cesar
Costant
Bogliacino
Moscardelli
Pellissier
Panchina
Bogdan Lobont
Simone Loria
Rodrigo Ferrante Taddei
Fabio Enrique Simplicio
Matteo Brighi
Aleandro Rosi
Marco Borriello
Squizzi
Andreolli
Pulzetti
Frey
Granoche
Marcolini
Farias
Sostituzioni
Matteo Brighi -> Simone Perrotta (73)
Rodrigo Ferrante Taddei -> Jeremy Menez (79)
Simone Loria -> Juan Silveira do Santos (84)
Farias -> Moscardelli (45)
Granoche -> Costant (81)
Ammonizioni
Marco Cassetti (93)
Mandelli (80)
Espulsioni
Nessuno. Nessuno
Cronaca
Prendi l’uovo, scartalo, rompilo ed ecco la sorpresa. Tutto in tre minuti. Come di routine per un bambino desideroso di aprire, e mangiare, il simbolico goloso regalo di Pasqua. L’uovo è Roma-Chievo, la sorpresa è Simone Perrotta. Quel numero 20 affermatosi calcisticamente proprio nella squadra clivense e che è tornato a buttare la palla nel sacco 91 giorni dopo la sua ultima rete (Roma-Cagliari 3-0 del 22 gennaio scorso).

Anticipo – Sorvolando sull’atipico orario di gioco (terza volta in questo campionato per la Roma, la prima volta all’Olimpico) la paura di commettere ancora il passo falso, dopo Palermo ed Inter, era tanta. I tre punti più che fondamentali erano vitali per questa Roma che doveva guardarsi le spalle dalla Juventus ed allo stesso tempo tentare di rincorrere Udinese e Lazio. Ed il fatto di giocare prima, poco ha influito a livello psicologico, considerando che il risultato da conseguire era uno solo. E alla fine della giornata di serie A mai migliori risultati potevano uscire dai vari campi. Le sconfitte di Lazio ed Udinese hanno di nuovo accorciato la classifica mentre il pareggio della Juventus ha regalato alla Roma due punti di vantaggio sui bianconeri.

Gol e occasioni sciupate – L’ottima partenza dei giallorossi ha messo subito in crisi il Chievo. Pizarro, dopo due minuti, smarca Totti in area che di conseguenza infila il tabù Sorrentino. Palla in rete ma esultanza congelata per la segnalazione di off-side da parte dell’arbitro. Nessun problema però perché il numero 10 è in forma smagliante ed un minuto dopo riesce a trovare il varco per innescare la percussione di De Rossi in area, controllo del 16 e assist a centro area per Perrotta che trova l’angolazione giusta per battere Sorrentino. D’ora in poi è solo Roma. L’undici di Montella potrebbe raddoppiare al 13° ma l’assist radente di Totti per Vucinic non viene finalizzato dal numero 9 tutto solo davanti a Sorrentino che respinge. Vuole il gol Vucinic e Totti è pronto ad accontentarlo. Minuto 16, cross di Totti dalla destra e colpo in spaccata del montenegrino che spedisce il pallone alle stelle. Dopo un break clivense con Costant al 20°, tiro respinto da Doni, ecco il guizzo di Menez che dalla destra si accentra calciando la sfera a fil di palo con il mancino. Il bis è nell’aria ma la Roma spreca ancora un’ottima occasione sempre con Vucinic. L’attaccante vola in area di rigore, spostato sulla sinistra, lascia rimbalzare la sfera ed esplode un forte sinistro che termina alla destra di Sorrentino.

Sfortuna – Nei primi dieci minuti della ripresa la Roma si addormenta lasciando lo spazio al Chievo. Due le occasioni entrambe con Pellissier che prima trova Juan pronto a fermarlo in area, poi, con una girata, dopo un cross di Costant, spedisce la palla fuori di poco. Al 57° però la fiamma giallorossa si riaccende all’improvviso grazie a Menez che colpisce il palo dopo un tiro preciso e chirurgico. Al 59° Vucinic trova l’opposizione di Cesar in area al momento della conclusione e nel giro di un minuto (60° e 61°) Sorrentino si supera negando il gol a Vucinic e De Rossi. Il portiere clivense è un muro e mostra le sue abilità respingendo un forte tiro di Totti, prima di intervenire nuovamente sulla schiacciata di testa di Vucinic. Pioli capisce il pericolo e richiama un mai in partita Bogliacino per Marcolini. L’effetto del cambio non si vede e il Chievo rischia l’autogol con Mandelli che di testa, involontariamente, spedisce la sfera sulla traversa dopo un cross di Totti. Iniziano nel finale le sostituzioni e l’ultima occasione è per la Roma con Brighi che si libera bene in area di un avversario calciando a fil di palo con il sinistro.
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Samo Italia Immobiliare
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
04.12.2021 a 18:00
A.S. Roma - Inter 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
01.12.2021 a 18:30
Bologna - A.S. Roma 1 - 0
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
03.12.1967 15:00
Campionato
A.S. Roma Cagliari 2 - 3
03.12.1972 15:00
Campionato
Ternana A.S. Roma 1 - 4
03.12.1978 15:00
Campionato
A.S. Roma Avellino 2 - 1
03.12.1989 15:00
Campionato
Fiorentina A.S. Roma 1 - 2
03.12.1995 15:00
Campionato
Udinese A.S. Roma 1 - 1
03.12.2000 15:00
Campionato
Perugia A.S. Roma 0 - 0
03.12.2009 21:05
Europa League
A.S. Roma Basilea 2 - 1
03.12.2020 21:00
Europa League
A.S. Roma Young Boys 3 - 1
CLASSIFICA
Napoli 36
Milan 35
Inter 34
Atalanta 31
A.S. Roma 25
Bologna 24
Fiorentina 24
Juventus 24
Lazio 22
Empoli 20
Verona 20
Sassuolo 19
Torino 18
Udinese 16
Sampdoria 15
Venezia 15
Spezia 11
Genoa 10
Cagliari 9
Salernitana 8
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!