Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

Dettagli Partita

16.10.2011 a 20:45 Stadio Olimpico, Roma Spettatori:
lazio
2 - 1
A.S. Roma
Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni Campionato-partita

Marcatori
Hernanes rig. (50)
Klose (93)
Pablo Daniel Osvaldo (5)
Formazione
Marchetti
Konko
Biava
Dias
Radu
Brocchi
Ledesma
Gonzalez
Hernanes
Cissè
Klose
Maarten Stekelenburg
Valdes Diaz Josè Angel
Gabriel Ivan Heinze
Simon Thorup Kjaer
Miralem Pjanic
Daniele De Rossi
Fernando Gago
Simone Perrotta
Aleandro Rosi
Pablo Daniel Osvaldo
Perez Bojan Krkic
Panchina
Bizzarri
Lulic
Stankevicius
Mauri
Sculli
Kozak
Rocchi
Gianluca Curci
Fabio Borini
Nicolas Burdisso
Marco Cassetti
David Marcelo Cortes Pizarro
Erik Manuel Lamela
Marco Borriello
Sostituzioni
Lulic -> Radu (45)
Mauri -> Gonzzalez (60)
Matuzalem -> Brocchi (75)
Marco Cassetti -> Aleandro Rosi (37)
Nicolas Burdisso -> Simone Perrotta (53)
David Marcelo Cortes Pizarro -> Perez Bojan Krkic (72)
Ammonizioni
Brocchi (62)
Cissè (72)
Pablo Daniel Osvaldo (5)
Simone Perrotta (7)
Daniele De Rossi (27)
Marco Cassetti (77)
Espulsioni
Nessuno Simon Thorup Kjaer (50)
Cronaca
Derby beffa per la Roma che decide di complicarsi da sola una partita iniziata in netta discesa. L’undici di Luis Enrique, che ripresenta Kjaer al posto di Burdisso e lancia Gago dal primo minuto, con Pizarro in panchina, parte bene facendo girar palla al cospetto di una Lazio timida nei primi minuti.

Gol a freddo - E al 5° è subito gol. L’azione parte dalla trequarti e la finalizza Osvaldo, lanciato in maniera splendida da Pjanic in area, che batte Marchetti in modo perfetto. 0-1 ed esultanza stravagante con la maglia “Vi ho purgato anch’io!”. Quattro minuti più tardi arriva il secondo brivido per i cugini, con il diagonale di Perrotta di un soffio fuori alla destra di Marchetti. Sembra la classica gara con i giallorossi che controllano e gli avversari che soffrono, c’è di negativo però che la Roma non affonda. Al 27° ecco la seconda palla gol. La Roma orchestra sempre dalla trequarti l’azione, Josè Angel si invola sulla sinistra tagliando l’area con un cross rasoterra e Osvaldo, sul più bello, calcia malamente a colpo sicuro consentendo alla difesa laziale di deviare in corner. Nel frattempo, dopo lo scontro Rosi-Radu, il romanista ha la peggio e deve abbandonare il campo al posto del rispolverato Cassetti.

Tagliavento 1 – Il direttore di gara tanto bersagliato dai cugini, comincia il derby nel peggiore dei modi. Dopo aver ammonito Osvaldo per la maglia, evita il cartellino giallo a Biava, reo di aver colpito, sotto i suoi occhi, lo stesso centravanti con un’entrata delle sue. Decisione all’inglese che non viene applicata a De Rossi quando si scontra con Marchetti durante un’azione convulsa o a Perrotta con Hernanes.

Shock – L’avvio del secondo tempo ovviamente. Già non brillante di suo e condito dall’erroraccio di Simon Kjaer che trattiene leggermente Brocchi per il braccio in area. Ed in cinque secondi ecco i tre fattori chiave: 1) il danese ultimo uomo, dunque espulso; 2) il rigore per la Lazio che Tagliavento, probabilmente, non vedeva l’ora di assegnare per ripristinare il suo status quo nei derby; 3) il tuffo plastico di Brocchi, vicino ai progressi della miglior Cagnotto. Gol di Hernanes, che spiazza Stekelenburg alla sua destra, e l’Olimpico diventa teatro di un’altra partita. La Lazio controlla, la Roma è psicologicamente ferma, Klose e Cissè colpiscono due pali e a 20 secondi dalla fine la beffa. Matuzalem serve Klose che sul filo del fuorigioco entra in area e fa 2-1.

Tagliavento 2 – Si può dirigere un derby da condizionati? Si. Lo ha fatto Paolo Tagliavento che, pur non commettendo errori gravi o clamorosi, dirige una partita a senso unico per l’80% evitando di ammonire qualche biancoceleste ed estraendo facilmente lo stesso giallo per noi. I giallorossi che a fine gara lo circondano per ricordarglielo sono l’emblema del suo arbitraggio. A volte il pianto frutta…
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Valentino Automobili
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Conference League
09.12.2021 a 18:45
CSKA Sofia - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
04.12.2021 a 18:00
A.S. Roma - Inter 0 - 3
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
04.12.1966 15:00
Campionato
A.S. Roma Juventus 1 - 0
04.12.1983 15:00
Campionato
Juventus A.S. Roma 2 - 2
04.12.1988 15:00
Campionato
Sampdoria A.S. Roma 0 - 2
04.12.1991 20:30
Coppa Italia
Napoli A.S. Roma 3 - 2
04.12.1994 15:00
Campionato
A.S. Roma Padova 2 - 0
04.12.2002 20:30
Coppa Italia
Triestina A.S. Roma 1 - 1
04.12.2003 20:30
Coppa Italia
A.S. Roma Palermo 1 - 0
04.12.2005 20:30
Campionato
Lecce A.S. Roma 2 - 2
04.12.2010 18:00
Campionato
Chievo Verona A.S. Roma 2 - 2
04.12.2011 15:00
Campionato
Fiorentina A.S. Roma 3 - 0
04.12.2016 15:00
Campionato
lazio A.S. Roma 0 - 2
04.12.2021 18:00
Campionato
A.S. Roma Inter 0 - 3
CLASSIFICA
Napoli 36
Milan 35
Inter 34
Atalanta 31
A.S. Roma 25
Bologna 24
Fiorentina 24
Juventus 24
Lazio 22
Empoli 20
Verona 20
Sassuolo 19
Torino 18
Udinese 16
Sampdoria 15
Venezia 15
Spezia 11
Genoa 10
Cagliari 9
Salernitana 8
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!