Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Corriere dello Sport

(07/12/2017)

Perotti, il dono è il contratto

Diego, Diego. Sembra ancora di sentirla, la Curva Sud, mentre ringrazia l’uomo della Champions League con il coro che i napoletani e gli argentini dedicavano a Maradona. Perotti si gira e ringrazia, ringrazia tutti, la Roma, la famiglia, la patria ma soprattutto se stesso. Se fosse rimasto Spalletti sarebbe andato via, l’ha detto lui. Ma da quando è arrivato Di Francesco è diventato uno dei giocatori più decisivi della squadra.
 
60 MILIONI. Benedetta sia, quella Curva. E quella porta. Forse è anche la Roma che deve ringraziare Perotti che il 28 maggio, all’ultimo respiro, segnò il gol che certificò il secondo posto in Champions mentre martedì contro il Qarabag, nella stessa rete ma con un insolito colpo di testa, ha garantito la qualificazione con tanto di primo posto, scaldando i cuori palpitanti dei tifosi infreddoliti dell’Olimpico. Non segna ancora tantissimo, rispetto alla mole di lavoro che produce, ma non segna mai gol banali. Questi due di cui parliamo alla società hanno già portato un gruzzolo che si può stimare in circa 60 milioni.
 
RINNOVO. E ’ normale allora che si arrivi al prolungamento contrattuale che tutti vogliono, da una parte e dall’altra. Ecco, magari dopo il 5 dicembre Monchi dovrà ritoccare leggermente l’offerta per strappare il sì di Perotti, che già aveva lanciato al Siviglia. L’accordo è imminente e seguirà di pochi giorni quello firmato per Manolas: il rinnovo sarà dal 2019 al 2021 con un robusto aumento di stipendio. Perotti, con la consueta struttura contrattuale divisa tra parte fissa, avrà un ingaggio in linea con la media dei compagni migliori. Passerà quindi dagli 1,9 netti a quasi 3. Senza clausole rescissorie. In questo modo la Roma si sentirà al sicuro di fronte al prevedibile assalto estivo dei grandi club: continuando di questo passo, Perotti diventerà uno degli uomini mercato più richiesti.
 
EVOLUZIONE. E’ interessante osservare la sua crescita da un anno all’altro. Giocando più dentro al campo, e non solo da esterno di fascia, Perotti ha visto crescere il suo rendimento in zona-gol: nella scorsa stagione aveva in realtà festeggiato un po’ di più (6 reti contro 5) ma inquadrando la porta solo su rigore. Con Di Francesco invece ha già incasellato 3 gol su azione. E non può essere soltanto una coincidenza: è un giocatore più libero e pericoloso. Non è Totti ma gioca alla Totti.

R. Maida


Notizie correlate

19/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Il muro Olsen eroe nazionale

Il salvatore della patria parla piano davanti ai microfoni, non sorride...

19/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Ora Juan Jesus è una risorsa

Altro che esubero. Alla fine potrebbe persino diventare un'etichetta firmata...

19/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Pellegrini-Monchi faccia a faccia

Il bivio di Lorenzo Pellegrini è in una rotonda...

18/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Pellegrini, arriva una maxi offerta dal Manchester United

C’è l’offerta. Molto allettante, sussurrano...

17/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Roma: Pallotta e Stillitano, ecco tutta la verità

Nella notte della tempesta polare che ha spazzato...

17/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Attenta Roma, c’è Mou su Pellegrini

E’ una cosa seria. Il Manchester United...

16/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Charlie Stillitano: Roma, Pallotta è stanco

"Se il progetto dello stadio si blocca ancora secondo me James lascerà la Roma"

15/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Cristante non trema più «Serve solo pazienza»

Non è un regista e difficilmente lo sarà, d'accordo. Ma quella libertà di...

15/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Adesso la Roma vince con i baby

Eh sì, c'è un progetto giovani. Non è una linea retta, assomiglia a un titolo...

15/11/2018 - (Corriere dello Sport)

Manolas vuole restare a Roma

Trattenere Kostas Manolas è una delle priorità della Roma...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Ristorante I Torquati
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
24.11.2018 15:00
Udinese - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
11.11.2018 15:00
A.S. Roma - Sampdoria 4 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
19.11.1972 15:00
Campionato
Torino A.S. Roma 2 - 0
19.11.1978 15:00
Campionato
A.S. Roma Perugia 0 - 0
19.11.1989 15:00
Campionato
A.S. Roma lazio 1 - 1
19.11.1995 15:00
Campionato
A.S. Roma Piacenza 1 - 0
19.11.2000 15:00
Campionato
Verona A.S. Roma 1 - 4
19.11.2004 17:00
Coppa Italia
A.S. Roma Siena 1 - 2
19.11.2005 20:30
Campionato
A.S. Roma Juventus 1 - 4
19.11.2006 15:00
Campionato
A.S. Roma Catania 7 - 0
19.11.2012 20:45
Campionato
A.S. Roma Torino 2 - 0
CLASSIFICA
Juventus 34
Napoli 28
Inter 25
Lazio 22
Milan 21
A.S. Roma 19
Sassuolo 19
Atalanta 18
Fiorentina 17
Parma 17
Torino 17
Sampdoria 15
Cagliari 14
Genoa 14
Spal 13
Bologna 10
Empoli 9
Udinese 9
Frosinone 7
Chievo 0
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!