Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
La Repubblica

(11/02/2019)

De Rossi leader, contro il Porto ritorno di Manolas

Capitano, allenatore, collante tra campo e tifoseria. Tutto raccolto in Daniele De Rossi, punto di riferimento di una Roma che resta aggrappata con le unghie alla corsa per il quarto posto, mentre prepara il ritorno in Champions. Oggi il numero 16 siederà accanto a Di Francesco, nella conferenza stampa di presentazione della sfida di domani sera contro il Porto (andata degli ottavi di finale), trasformandosi in uno scudo protettivo. Protezione da cosa? Dai malumori della parte più calda dei sostenitori giallorossi, in aperta contestazione con Kolarov (e non solo), perché solamente la voce di Daniele può alzarsi per dire la sua, catalizzando su di sé l’attenzione dell’ambiente, spostandola da altri, nel tentativo di ricompattare tutti in un momento così delicato della stagione.
 
Di Francesco, in maniera dichiarata, lo considera la sua emanazione in campo e nello spogliatoio, i compagni di squadra a lui si appoggiano come punto di riferimento incrollabile, i tifosi lo esaltano quale unico simbolo in cui riconoscersi. Tutto sulle spalle di De Rossi (di nuovo titolare anche in Europa), in scadenza contrattuale nel prossimo giugno, e già con la testa proiettato a ricoprire più ruoli, come già fa, e non da oggi. Ma oggi in particolare e sempre più consapevolmente, con una maturità che ha conquistato col passare degli anni. Il rinnovo del suo legame con la Roma non è ovviamente legato solamente a una firma su dei fogli di carta (che nessuno vuole negargli dentro Trigoria), ma alla sempre maggiore consapevolezza di essere ormai più che un giocatore, già dirigente-manager, con un piede oltre il campo di gioco.
 
Farà da schermo oggi, Daniele, lavora sul campo Eusebio, concentrato nello studiare la formazione migliore da mandare in campo domani sera. Contro il Porto tornerà Manolas, che si è allenato regolarmente con i compagni, mentre Olsen e Schick non riescono a recuperare. Sarà la seconda gara per Mirante – a meno che Olsen non riesca a recuperare in extremis – tra i pali in Champions, dopo l’esordio a Plzen nel girone di qualificazione alla fase finale. La Roma era già qualificata agli ottavi e il tecnico regalò al secondo portiere la gioia della prima tra i grandi d’Europa. (...)
 
F. Ferrazza


Notizie correlate

24/04/2019 - (La Repubblica)

Atto "precompilato" per il sì a Tor di Valle. Inchiesta a quota 5

Una delibera preconfezionata e falsata dal mancato...

24/04/2019 - (La Repubblica)

I tifosi sognano Conte, ma Dzeko e Manolas pronti per Inter e Juve

Tra clausole rescissorie e giocatori considerati al capolinea...

23/04/2019 - (La Repubblica)

El Shaarawy 10 gol e rinnovo. Tuffo per Totti

A Trigoria si continua a programmare il futuro ripartendo...

20/04/2019 - (La Repubblica)

Gara da 70 milioni. Pellegrini carica: “Vinciamo noi”

Complicato non caricare di significati la partita con l’Inter di stasera...

20/04/2019 - (La Repubblica)

Fra Inter e Roma c’è di mezzo Conte

A unire Inter e sposti a farsi da parte. Luciano Spalletti...

19/04/2019 - (La Repubblica)

Ranieri si candida per il futuro: “Ma ora penso alla Champions”

Conte, Sarri, oppure Giampaolo e Gasperini...

18/04/2019 - (La Repubblica)

Pallotta blinda Zaniolo: 100 milioni il nuovo prezzo, talento d’oro per il futuro

Dal summit di Boston esce rafforzata l’idea che sia necessaria...

17/04/2019 - (La Repubblica)

Obiettivo Conte. Totti ci prova: una chiamata per convincerlo

Inutile chiedersi perché Totti non abbia partecipato...

17/04/2019 - (La Repubblica)

Totti chiama Conte alla Roma e sfida l’Inter

Se somiglierà a uno di quegli assist con cui stupiva l'Olimpico da...

15/04/2019 - (La Repubblica)

È il sosia di Pjanic ma vuole essere il nuovo De Rossi

Il nuovo Pjanic sta crescendo nella Primavera...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Casa di cura Sanatrix
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.04.2019 15:00
A.S. Roma - Cagliari 
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
20.04.2019 20:30
Inter - A.S. Roma 1 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
24.04.1977 15:00
Campionato
A.S. Roma Inter 2 - 3
24.04.1983 15:00
Campionato
Inter A.S. Roma 0 - 0
24.04.1988 15:00
Campionato
Pescara A.S. Roma 0 - 0
24.04.1991 20:30
Coppa Uefa
A.S. Roma Broendby 2 - 1
24.04.2005 15:00
Campionato
Sampdoria A.S. Roma 2 - 1
24.04.2017 20:45
Campionato
Pescara A.S. Roma 1 - 4
24.04.2018 20:45
Champions League
Liverpool A.S. Roma 5 - 2
CLASSIFICA
Juventus 87
Napoli 67
Inter 61
Atalanta 56
Milan 56
A.S. Roma 55
Torino 53
Lazio 52
Sampdoria 48
Cagliari 40
Fiorentina 40
Sassuolo 38
Spal 38
Parma 36
Bologna 34
Genoa 34
Udinese 33
Empoli 29
Frosinone 23
Chievo 14
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!