Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(12/02/2019)

Roma, sognando le notti magiche

Il sogno, dopo l'avventura fantastica nell'edizione passata, è come se non finisse più. Anche perché basta la parola, prima ancora della musichetta, per dare un senso alla notte della Roma all'Olimpico: la Champions cattura il pubblico, a prescindere dal senso di appartenenza e da qualsiasi ragionamento sulla competitività della squadra. Finalmente la cornice da big match, come è giusto che sia la gara d'andata degli ottavi contro il Porto. Niente sold out come per le sfide dell'anno scorso contro il Barcellona (quarti) e il Liverpool (semifinale), ma comunque 50 mila spettatori allo stadio. Niente male, tenendo conto che i giallorossi, dopo il vergognoso 7-1 di Firenze in Coppa Italia, sono sotto contestazione. La chance, in questo senso, va sfruttata. Lo sa bene Di Francesco. La prestazione e, ancor di più, la qualificazione possono aprire la strada alla riconciliazione. Il bivio di oggi è, insomma, lo stesso di inizio 2018. La riabilitazione dell'allenatore e del gruppo ci fu proprio nella principale competizione continentale che, in quanto a interesse e prestigio, non ha niente a che vedere con l'appeal del campionato (con la Juve lontana 25 punti dopo 23 gare), come certificato anche dalle presenze nelle 3 partite della fase a giorni: 41.243 per il Viktora Plzen, 46.005 per il Cska Mosca e 59.124 per il Real Madrid. I 35 mila abbonati in Europa fanno ulteriore chiarezza sulla scelta di campo della gente.
 
RIVALE SCOMODA
La Roma, nel suo 110° match di questo torneo (Coppa Campioni compresa), ritrova il Porto, adesso allenato dall'ex laziale Coinceçao e mai battuto (e mai eliminato) dai giallorossi, fuori sia in Coppa delle Coppe (2° turno nel 1981) sia in Champions (playoff nel 2016). Di Francesco ci riprova dopo Liedholm e Spalletti, sapendo che gli avversari, in testa nel loro campionato, sono imbattuti da 26 partite (ultimo ko il 7 ottobre contro il Benfica). E nella prima fase hanno preso 16 punti su 18 (nessuna sconfitta, quindi).
 
ULTIMO TENTATIVO
La Roma farà il turnover anche in Champions. Possibili 4 novità nel 4-3-3 dopo il successo di Verona contro il Chievo: in difesa, da terzino, è pronto al rientro Florenzi, Karsdorp (titolare nelle ultime 4 gare di campionato e fuori solo a Firenze in Coppa Italia), ieri è rimasto vittima di un problema muscolare, e al centro torna disponibile Manolas accanto a Fazio; a centrocampo, invece, si riprendono il posto De Rossi da play e Pellegrini da mezzala. Il dubbio più ingombrante per Di Francesco è Olsen, rimasto a guardare fino a domenica, non potendo nemmeno calciare il pallone. Nelle ultime ore la situazione è migliorata: stamattina test decisivo, anche se l'infortunio al polpaccio non sembra consigliarne la presenza contro il Porto, forzando il recupero. Se, dunque, tocca ancora a Mirante, spazio alla 32esima formazione diversa in 32 partite: il portiere di scorta ha del resto giocato da titolare solo contro l'Udinese e il Chievo in serie A e contro il Viktoria Plzen in Europa. Sarebbe il suo debutto casalingo: fin qui è sempre stato schierato in trasferta. (...)
 
U. Trani


Notizie correlate

20/02/2019 - (Il Messaggero)

La giostra delle opere saltate: «Così l'ingorgo è assicurato»

All'inizio fu la metro B, con la promessa di portarla...

20/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma in cerca della Roma

«Incomprensibile». La diagnosi, se vogliamo chiamarla così...

19/02/2019 - (Il Messaggero)

Robin si veste da supereroe come Batman

La Roma vince la partita che doveva vincere per guardare...

19/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma vede il Diavolo

Basta metà prestazione per prendersi il match...

18/02/2019 - (Il Messaggero)

Di Francesco: «Il Milan è la squadra da battere»

Una zona Champions da conquistare. Perse al momento...

18/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma ha in mano il jolly

Questo weekend, appena finito, sicuramente andrà a...

17/02/2019 - (Il Messaggero)

Zaniolo: «Vorrei restare per sempre»

Il fenomeno Zaniolo non accenna a placarsi, da quando...

17/02/2019 - (Il Messaggero)

Roma, un girone di vite

La sconfitta devastante, una prima ipotesi di esonero...

16/02/2019 - (Il Messaggero)

Il club giallorosso vola: 12° posto del ranking UEFA

A pensarci bene, è sempre una questione di crescita...

16/02/2019 - (Il Messaggero)

La Roma è contata, turn over azzerato

Improvvisamente la giostra delle rotazioni, finora più o meno...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Quadrifoglio Immobiliare
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
23.02.2019 20:30
Frosinone - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
18.02.2019 20:30
A.S. Roma - Bologna 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
20.02.1966 15:00
Campionato
A.S. Roma Atalanta 1 - 0
20.02.1972 15:00
Campionato
Inter A.S. Roma 2 - 2
20.02.1977 15:00
Campionato
Cesena A.S. Roma 4 - 0
20.02.1983 15:00
Campionato
A.S. Roma Napoli 5 - 2
20.02.1991 20:30
Coppa Italia
Juventus A.S. Roma 0 - 2
20.02.1994 15:00
Campionato
Cremonese A.S. Roma 1 - 1
20.02.2000 15:00
Campionato
A.S. Roma Fiorentina 4 - 0
20.02.2002 20:45
Champions League
Barcellona A.S. Roma 1 - 1
20.02.2005 15:00
Campionato
A.S. Roma Livorno 3 - 0
20.02.2011 15:00
Campionato
Genoa A.S. Roma 4 - 3
CLASSIFICA
Juventus 63
Napoli 50
Inter 43
Milan 39
A.S. Roma 38
Lazio 37
Atalanta 35
Fiorentina 34
Torino 34
Sampdoria 33
Sassuolo 30
Parma 29
Genoa 27
Cagliari 24
Spal 22
Empoli 21
Udinese 19
Bologna 18
Frosinone 16
Chievo 6
SONDAGGI

Ha fatto bene Totti a rilasciare le dichiarazioni di ieri?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!