Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(15/04/2019)

Roma, mosse da Champions

A 6 turni dal traguardo, la corsa rimane dunque apertissima. Solo stasera, però, la Roma saprà quante squadre dovrà inseguire nella volata Champions: a Bergamo, alle ore 20,30, c'è Atalanta-Empoli. L'unica avversaria, al momento, è il Milan che ha sempre 1 punto in più in classifica. Ma in caso di vittoria dei nerazzurri, i rivali raddoppieranno: perché Ranieri, da qui al 26 maggio, dovrebbe sfidare sia Gattuso che Gasperini. E sapendo in partenza, tra l'altro, di essere comunque costretto ad arrivare davanti ai colleghi per prendersi il 4° posto: a parità di punti, non raggiungerebbe l'obiettivo, essendo loro in vantaggio rispettivamente per gli scontri diretti e la differenza reti.
 
AGGIUSTAMENTO NECESSARIO
I 2 successi di fila hanno rilanciato la Roma. Che, però, nella fisionomia non dà ancora certezze. È, quindi, da sistemare meglio in campo, rivedendo le scelte non sempre azzeccate delle ultime partite e soprattutto correggendo le posizioni ibride di qualche interprete. L'emergenza ha costretto Ranieri a schierare 4 centrali nella linea difensiva: senza lo squalificato Kolarov, con Florenzi recuperato in extremis e con Karsdorp e Santon infortunati, si è ritrovato senza terzini. Così ha usato Jesus, poi sostituito a metà partita con Florenzi, e Marcano che si sono adattati. Da sabato a San Siro, il problema dovrebbe essere risolto: spazio agli specialisti, con Florenzi e Kolarov di nuovo titolari. Da ripensare, invece, il centrocampo: out De Rossi, c'è da verificare Nzonzi che si è fermato alla vigilia della partita con l'Udinese. Rimangono, dunque, a disposizione per il tandem in mediana solo Pellegrini e Cristante. Che hanno chiuso, uno accanto all'altro, la gara di sabato. La loro conferma sarebbe utile anche a Zaniolo che ultimamente è stato sempre schierato sulla corsia destra e quindi fuori ruolo. Lo ha ammesso lo stesso allenatore: «La mia sensazione è che Zaniolo è una mezzala a tutto campo, ma non posso farlo giocare lì con due centrocampisti che devono governare la squadra. Pellegrini è più agile nell'inserirsi, mentre lui riesce, fisicamente e tecnicamente, a giocare pure in un ruolo non suo. Gli chiedo un sacrificio. Ne dobbiamo fare tutti per il bene della Roma». Contro l'Inter, però, c'è la possibilità di rivederlo da trequartista. Ci guadagnerebbero il giocatore e la squadra. Zaniolo è il talento da sfruttare nella corsa Champions e al tempo stesso da valorizzare ulteriormente nella sua prima vera stagione da professionista. Il club giallorosso è pronto a concedergli l'adeguamento e il prolungamento del contratto, anche per rispondere alla raffica di rumors: dalla Germania è sicuro l'interesse del Bayern Monaco che si mette in fila dietro al al City, al Real e alla Juve. Zaniolo, insomma, può tornare nel vivo del gioco, senza restare confinato sulla fascia destra. Lì si candida Under o, volendo, pure Kluivert. (...)
 
U. Trani


Notizie correlate

24/06/2019 - (Il Messaggero)

Paulo alla scoperta del pianeta Trigoria, il suo tesoro sarà il salto del preliminare

Paulo Fonseca si presenta a Roma. Questa mattina il tecnico...

24/06/2019 - (Il Messaggero)

Roma, la priorità è rifare la difesa

La lista di Petrachi è pronta. E Fonseca, già prima di sbarcare nella Capitale...

22/06/2019 - (Il Messaggero)

Fonseca sente De Sanctis: pronto al via

Paulo Fonseca è pronto a ricostruire la Roma sulle...

22/06/2019 - (Il Messaggero)

Roma, Veretout finisce in pole

Non solo cessioni. La Roma si muove anche in entrata e accelera...

21/06/2019 - (Il Messaggero)

L’involuzione di Zaniolo sotto l’effetto dei rumors. Il papà: “È solo stanco”

«Nicolò non fa le vacanze». La diagnosi è del papà Igor...

21/06/2019 - (Il Messaggero)

Deromanizzazione continua

«Tutti conosciamo i problemi della società, soprattutto...

20/06/2019 - (Il Messaggero)

De Sanctis diventa il vice di Petrachi

Promozione in vista per Morgan De Sanctis: sarà il vice di Gianluca...

20/06/2019 - (Il Messaggero)

Roma, il bilancio lo sistema Raiola

In attesa che Petrachi, anche ufficialmente, diventi operativo...

19/06/2019 - (Il Messaggero)

Diawara colpo di luglio

Preliminare o meno di Europa Legue, la Roma dopo lo tsunami...

19/06/2019 - (Il Messaggero)

"È una sconfitta di tutti"

«Non è vero che abbiamo voluto allontanare Totti»...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Sapori di casa - Pizzeria, trattoria, cucina romana
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2019 20:30
A.S. Roma - Parma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
25.06.1968 20:30
Coppa delle Alpi
Kaiserlautern A.S. Roma 3 - 0
25.06.1989 19:00
Campionato
A.S. Roma Atalanta 2 - 1
CLASSIFICA
Juventus 90
Napoli 79
Atalanta 69
Inter 69
Milan 68
A.S. Roma 66
Torino 63
Lazio 59
Sampdoria 53
Bologna 44
Sassuolo 43
Udinese 43
Spal 42
Cagliari 41
Fiorentina 41
Parma 41
Empoli 38
Genoa 38
Frosinone 25
Chievo 17
SONDAGGI

Vi convince la lettera del presidente James Pallotta?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!