Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(11/06/2019)

Dzeko, la passione, i gol poi il solito tradimento: è l'ultimo atto romanista

Quando l'Italia ha affrontato per la prima, e unica, volta la Bosnia-Erzegovina, era il novembre 1996, Edin Dzeko aveva poco più di dieci anni, sognava di essere Shevchenko e di lì a poco, con Andrij finito in rossonero, sarebbe pure diventato tifoso del Milan. Oggi è il capitano e l'uomo forte della piccola nazionale bosniaca, ha girato il mondo, ha segnato nei maggiori campionati europei, ha giocato con la maglia della Bosnia 102 partite, realizzando la bellezza di 55 reti, più i 72 nel City, gli 85 nel Wolfsburg, i 16 nel Teplice. E in più, Edin si porta dietro le 87 reti con la Roma. L'ultima, un'annata un po' storta, per lui e per tutta la squadra. Un'annata fatta di nervosismo, di alzate di testa, fino a subire l'accusa di aver fatto, insieme ad altri, la fronda a Di Francesco. Che invece ha raccontato di aver ricevuto il messaggio più affettuoso proprio da Edin il giorno dei saluti. Nervosismo nato anche da un contratto che andava in scadenza tra un anno e che la Roma non aveva intenzione di rinnovare: per l'età del calciatore, 33 anni compiuti a marzo, e per l'ingaggio, che sfiora i cinque milioni. Dzeko ha aspettato e poi ha deciso che era il momento di non trattare più.
 
LE LUSINGHE
Nessuna cifra lo avrebbe trattenuto, ormai. E lui, ha ceduto alle lusinghe dell'Inter, mentre lo scorso anno aveva detto no al Chelsea, dove era finito il suo compagno di squadra Emerson, avversario di stasera con la maglia dell'Italia. Lo scorso anno eroe, quest'anno traditore. Il calcio va così, del resto Dzeko a Roma ha convinto una parte della tifoseria, altri sono rimasti legati a generi di attaccanti diversi da lui. Andrà da Conte, questo ormai sembra scontato e questo aumenta il rammarico di chi a Roma lo ha amato: lui ha raggiunto in ritardo il ritiro della Bosnia la settimana scorsa proprio per definire l'accordo con i dirigenti nerazzurri, ora aspetta solo che la Roma negozi la sua cessione, ottimizzando il costo del cartellino. (...)
 
A. Angeloni


Notizie correlate

18/06/2019 - (Il Messaggero)

Lorenzo è il magnifico, non Florenzi. Francesco sceglie il principe ereditario

Un Totti diverso. Non il solito guascone conosciuto...

18/06/2019 - (Il Messaggero)

Baldini, l'uomo ombra che muove i fili da lontano

Impossibile avere un rapporto con chi non vuole avere rapporti...

18/06/2019 - (Il Messaggero)

Le verità del Capitano: «Roma, era meglio morire che lasciarti. Ma tornerò»

Salone d'onore del Coni, alle 14 Totti dà l'annuncio...

16/06/2019 - (Il Messaggero)

Se la bandiera sventola e fa ombra

Il ‘la’ che sta accompagnando l'ultimo ammainabandiera...

16/06/2019 - (Il Messaggero)

L’ultimo dribbling contro l’ambiguità

Soltanto il tempo, forse, ci racconterà la verità. E cioè a chi avrà...

16/06/2019 - (Il Messaggero)

Totti stavolta sarà 'Franco'

James Pallotta fa ancora centro. Quando c'è da prendere...

15/06/2019 - (Il Messaggero)

Higuain o Icardi: a Trigoria si prova a ballare il tango

Le polemiche stanno stritolando la Roma, ma liberarsi...

15/06/2019 - (Il Messaggero)

La pazienza finita del capitano stufo di fare solo il gagliardetto

Francesco Totti si è stancato di fare (ancora) il gagliardetto...

15/06/2019 - (Il Messaggero)

James, pressing su Totti

Il redde rationem è arrivato: Totti sì, Totti no. Non c'è più spazio...

14/06/2019 - (Il Messaggero)

Il nuovo ds cerca l’entrata a effetto: il colpo Higuain al posto di Dzeko

«Ci serve un colpo». E' un messaggio che circola insistentemente...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet a Roma - SEO SEM
Sapori di casa - Pizzeria, trattoria, cucina romana
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2019 20:30
A.S. Roma - Parma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
18.06.1968 20:30
Coppa delle Alpi
Basilea A.S. Roma 2 - 2
18.06.1989 15:00
Campionato
Verona A.S. Roma 0 - 0
CLASSIFICA
Juventus 90
Napoli 79
Atalanta 69
Inter 69
Milan 68
A.S. Roma 66
Torino 63
Lazio 59
Sampdoria 53
Bologna 44
Sassuolo 43
Udinese 43
Spal 42
Cagliari 41
Fiorentina 41
Parma 41
Empoli 38
Genoa 38
Frosinone 25
Chievo 17
SONDAGGI

Vi convince la lettera del presidente James Pallotta?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!