Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
Il Messaggero

(25/10/2021)

Un punto d’orgoglio la Roma riparte

Il Napoli non imita il Bodo/Glimt. Niente tiro al bersaglio all'Olimpico e soprattutto nessun gol a Rui Patricio che ne ha incassati giovedì 6 in Norvegia. Mai successo agli attaccanti di Spalletti, fin qui, di restare a digiuno. E stop, quindi, alla striscia delle 8 vittorie di fila dei partenopei. Che restano al comando della serie A, adesso però con il Milan. A fermarli è la Roma appena umiliata in Conference League. Mourinho ha avuto ragione: con i soliti interpreti, e non con le inadeguate riserve, la sua squadra sa essere comunque competitiva. E, al terzo tentativo in questa stagione dopo le cadute contro la Lazio e la Juventus, è riuscito quindi a saltare l'ostacolo dello scontro diretto, difendendo l'imbattibilità casalinga in serie A (43 partite) e il 4° posto in classifica. Lo 0-0 (il primo a Roma dal 1980) è giusto proprio come punteggio. Sono mancate le occasioni. Ma le migliori le hanno avute proprio i giallorossi, con Abraham e Mancini. I nervi si sono divorati il match: espulsi entrambi gli allenatori, Josè (doppio giallo per proteste) al minuto 36' della ripresa, Luciano (rosso diretto per l'applauso all'arbitro Massa) a fine a gara.
 
È il primo pareggio stagionale per le due squadre. Non festeggia nessuno. Diventa, però, utile sia chi per sta in testa, sia per chi insegue in zona Champions. Il gap attuale è evidente. Questione di rosa. Basta pesare i protagonisti della sfida dell'Olimpico. La qualità del Napoli, e non solo nella formazione di partenza, e la Primavera della Roma, almeno a guardare la panchina. Spalletti sceglie i più in forma, sapendo di poter cambiare in corsa, Mourinho si aggrappa sempre agli stessi titolari, pregando di averli fino al traguardo. Kumbulla, Villar, Diawara e Mayoral pagano, pure per gli altri, la figuraccia contro il Bodo/Glimt, restando fuori dai 23, dove invece finiscono Missori (2004) e Felix (2003) che si aggiungono a Tripi, Bove, Darboe e Zalewski. Le otto vittorie di fila gonfiano la vela partenopea, le sei reti del Bodo pesano sul gruppo giallorosso. Non dovrebbe esserci partita. Ma nel calcio non c'è mai niente di scritto e scontato. Fino all'intervallo l'unica chance vera è di Abraham, piattone esageratamente largo davanti a Ospina, dopo la splendida imbucata di Cristante, il romanista più ispirato e al tempo stesso più lucido del pomeriggio. Efficace e tosto. Il centravanti, però, si pappa un gol grande così, prima di rischiare il secondo giallo, alla fine del recupero del 1° tempo: già ammonito per essere rientrato in campo senza permesso, dà un calcione in testa a Zielinki nel tentativo di arpionare un pallone nell'area avversaria. (...)
 
U. Trani
 


Notizie correlate

30/11/2021 - (Il Messaggero)

Tegola Pellegrini. Lesione muscolare, torna in campo l’anno prossimo

Lorenzo Pellegrini alza bandiera bianca per una lesione muscolare...

30/11/2021 - (Il Messaggero)

Alchimia Mou

Il timbro di Mourinho c’è e si vede. Mai quanto adesso...

29/11/2021 - (Il Messaggero)

Un mostro di nome Abraham

Eccolo, in versione mostro, come lo vuole Mou...

29/11/2021 - (Il Messaggero)

Roma che cuore. Ora sai vincere anche soffrendo

Il destro di Abraham entra direttamente in classifica...

28/11/2021 - (Il Messaggero)

«Così è più bello»

La spinta dei 46 mila per rimanere in scia Champions...

27/11/2021 - (Il Messaggero)

Tammy e Nick è nata una coppia

Nata per caso. Nell’emergenza, contro un avversario modesto...

26/11/2021 - (Il Messaggero)

Mourinho: «Era un girone da vincere»

Non si accontenta. E fa bene, Mourinho...

26/11/2021 - (Il Messaggero)

Tanto Zaniolo grande Roma

Zaniolo show, poi doppio Abraham. E la finale, per dirla alla José...

25/11/2021 - (Il Messaggero)

Mou, che fatica. «Coppa e serie A sarà dura ma…»

José Mourinho la definisce una finale. E in effetti lo è: Roma e Zorya...

24/11/2021 - (Il Messaggero)

Zaniolo, il momento di invertire la rotta

La rincorsa di Zaniolo è iniziata...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Cucine De Gregorio
PROSSIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
01.12.2021 18:30
Bologna - A.S. Roma
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
28.11.2021 18:00
A.S. Roma - Torino 1 - 0
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
30.11.1969 15:00
Campionato
A.S. Roma Torino 0 - 0
30.11.1975 15:00
Campionato
A.S. Roma Torino 1 - 1
30.11.1980 15:00
Campionato
A.S. Roma Udinese 3 - 1
30.11.1986 15:00
Campionato
A.S. Roma Juventus 3 - 0
30.11.1997 15:00
Campionato
Parma A.S. Roma 0 - 2
30.11.2003 15:00
Campionato
A.S. Roma Lecce 3 - 1
30.11.2008 15:00
Campionato
A.S. Roma Fiorentina 1 - 0
30.11.2014 20:45
Campionato
A.S. Roma Inter 4 - 2
CLASSIFICA
Napoli 35
Milan 32
Inter 31
Atalanta 28
A.S. Roma 25
Bologna 21
Fiorentina 21
Juventus 21
Lazio 21
Empoli 19
Verona 19
Sassuolo 18
Torino 17
Sampdoria 15
Udinese 15
Venezia 15
Spezia 11
Genoa 10
Cagliari 8
Salernitana 8
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!