Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su
(29/11/2020) VIDEO Te la do io Tokyo

Piero Schiavazzi: Il Covid ci potrebbe consegnare un mondo più diviso e più lacerato.

Piero Schiavazzi, giornalista vaticanista, è intervenuto in diretta a Te la do io Tokyo...qui un sunto degli argomenti affrontati ma vale la pena ascoltarlo interamente:

“Il covid ci potrebbe consegnare un mondo più diviso e più lacerato. Il Papa ha giocato una partita a porte chiuse per usare un paragone calcistico: un Papa chiuso nel bunker, una piazza San Pietro vuota e un mondo collegato. Il mondo sarà più diviso, a partire da casa nostra. Sono ricominciate le discussioni. La nostra politica ha terminato il suo lockdown ed è tornata a discutere, a dividersi. L’accordo Ue-Uk all’Europa è anche convenuto: chi va in Inghilterra non percepisce di stare in Europa. Londra è un avamposto americano, è la Singapore americana affacciata sull’Europa. È geograficamente vicina a noi ma geopoliticamente molto distante da noi. L’Inghilterra rischia di perdere anche la Scozia se continua a giocare con i referendum. Il calcio è centrale nella vita di tutti i giorni, mi sforzo di dirlo sempre e sempre penso che Gazzetta e Corriere perdono l’occasione ogni volta di fare approfondimenti di questo tipo e di fornire letture. Anche nella questione Inghilterra-Scozia il calcio è arrivato prima, sono anni che ai mondiali si presentano con nazionali diverse. Il calcio insegna: molto spesso mio figlio impara più sulla geografia tramite il calcio che tramite i libri scolastici deputati a farlo. Il calcio spesso anticipa la geopolitica, e nessun altro fenomeno può farlo come fa il calcio. Il calcio ha un potere incredibile, e ripeto, mi dispiace che i quotidiani sportivi perdano l’occasione per raccontare questi ‘collegamenti’. Reynolds? Anche su di lui si gioca una partita geopolitica. Roma-Juve sono al centro di una sfida geopolitica: uno cerca di vendere le Toyota in Europa, l’altro di vendere le Alfa Romeo in America. Friedkin sta avendo a che fare con un mondo che non conosce, ma è presente a tutte le partite proprio per studiare il prodotto, studiare tutta la filiera produttiva. Anche in questo è industriale e non finanziere. L’industriale vuole conoscere il prodotto, quindi anche andare allo stadio per respirare l’aria e capire i margini, il finanziere muove solo soldi, non vuole conoscere il prodotto. La Roma è diventata ora una potenza industriale. Roma-Juventus diventerà la sfida del decennio, come lo è stata negli anni 80. La geopolitica è ovunque. Io comunque non vedo l’utilità di comprare un nuovo terzino destro. La Roma sta riscoprendo Karsdorp, che ha superato i problemi fisici e sta facendo vedere le sue qualità. Mi ricorda un po’ Rocca. Adesso non gli metterei un’alternativa in squadra, bisogna stare attenti anche all’aspetto psicologico”


Video correlati Te la do io Tokyo
Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Iper Dem
Cuccioli di Pastore dell'Asia centrale
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
23.05.2021 20:45
Spezia - A.S. Roma 2 - 2
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
14.06.1986 15:00
Coppa Italia
A.S. Roma Sampdoria 2 - 0
CLASSIFICA
Inter 91
Milan 79
Atalanta 78
Juventus 78
Napoli 77
Lazio 68
A.S. Roma 62
Sassuolo 62
Sampdoria 52
Verona 45
Genoa 42
Bologna 41
Fiorentina 40
Udinese 40
Spezia 39
Cagliari 37
Torino 37
Benevento 33
Crotone 23
Parma 20
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!