Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
  • Condividi su

(15/07/2021) On Air

Virginia Raggi a Te la do io Tokyo: E' pronta una querela per le pressioni che Eurnova sta esercitando. I tempi? Dipendono dal presidente dell’Aula (audio completo)

Virginia Raggi, Sindaca di Roma Capitale, è intervenuta in diretta a Te la do io Tokyo, la trasmissione ideata e condotta da Mario Corsi, in onda tutti i giorni dalle 10 alle 14 sui 101.500 di Centro Suono Sport. 
 
Perché la delibera che annulla la pubblica utilità non riesce ad approdare in Aula Giulio Cesare?  “Diciamo subito che io voglio che lo Stadio della Roma si faccia: lo chiede la città, lo chiedono i tifosi e lo chiede soprattutto la società. Tuttavia in questo momento è fondamentale chiudere il progetto di Tor di Valle, al quale siamo vincolati. E’ fondamentale perché, sulla base della Legge degli stadi, che era la legge sulla base della quale era stato incardinato tutto questo progetto, la società sportiva proponente e la società sviluppatrice dovevano essere d’accordo e presentare tutta una serie di atti e documenti per poter lavorare su Tor di Valle. In realtà la Roma si è espressa molto chiaramente, non vuole il progetto di Tor di Valle e di fatto la stessa Eurnova non ha presentato una serie di documenti. Quindi noi dobbiamo chiudere quella progettualità, che non si può fare, e girare pagina per procedere con un nuovo progetto che è quello che vuole fare Friedkin, con il quale ho parlato assolutamente. Lui è interessato a questa nuova visione. Noi abbiamo fatto questa delibera di revoca, io con la mia giunta ho approvato la delibera di revoca perché lo stadio di Tor di Valle non si può più fare ma c’è un problema sostanzialmente: purtroppo la Eurnova ha fatto una serie di pressioni, diciamo così, ha scritto una serie di lettere ai consiglieri facendo un po’ di pressioni, soprattutto dicendo che in caso di revoca i consiglieri dovrebbero pagare di tasca loro i danni per la mancata realizzazione dello stadio. Ora su questo voglio essere chiara, la nostra avvocatura, cioè gli avvocati del Comune di Roma Capitale, hanno detto che non è così, tanto è vero che è praticamente pronto un esposto, una querela, per le pressioni che Eurnova sta esercitando. Quindi io ai consiglieri dico di stare tranquilli. Per quanto riguarda i tempi bisogna chiedere al presidente dell’Aula”.
 
Non possiamo fare dunque neppure una previsione su quando questa delibera potrà essere portata in Aula?  “Al momento è inserita nell’ordine dei lavori, quindi risulta tra quelle che possono essere chiamate ma è il presidente dell’Aula che la deve chiamare”.
 
Il presidente Friedkin ha detto più volte che questo stadio o si fa in pochi mesi oppure non lo fa più. Rischiamo di fare un Pallotta bis…: “Io direi che ha ragione, anche perché loro parlano di finanziamenti. Io coglierei la palla al balzo, e visto il fatto che la stessa Eurnova non ha più presentato i documenti necessari, quel progetto non si può più fare, io direi chiudiamo quel capitolo e scriviamo insieme uno nuovo”.
 
Ma se l’Avvocatura ha detto ai consiglieri che non ci sono sanzioni, qual è la vera questione?  “Io le posso dire questo, proprio per rassicurare e perché non accetto questo comportamento della Eurnova. Io ho fatto predisporre all’Avvocatura una querela che firmerò io e che firmeranno tutti i consiglieri che riterranno. Questo è il dato importante. Il punto è che se ad oggi non è stata ancora calendarizzata vuol dire che queste pressioni sono andate a buon fine evidentemente”.
 
Nei giorni scorsi diversi organi di stampa, tra cui l’ultimo articolo di oggi de Il Foglio, dicono che qualche consigliere abbia avuto qualche dubbio su come sia stata scritta la delibera. Questo le risulta? Ne è stata scritta un’altra o rimane la stessa che è stata votata in giunta? “No, non mi risulta. La delibera è stata scritta dagli uffici come tutte le delibere ed è stata approvata in giunta seguendo l’iter ordinario. Quindi non mi risultano anomalie”.
 
Prendendo sempre spunto da Il Foglio che scrive “successivamente all’approvazione del presente provvedimento si renderà necessario avviare valutazioni e quantificazioni di ogni eventuale pregiudizio in danno dell’amministrazione capitolina determinato da AS Roma anche ai sensi degli articoli 1177 e 1337”. Questa cosa è vera? “Questo lo valuterà l’Avvocatura”.
 
Non è scritto nella delibera questo paragrafo? “Sì, ma sono valutazioni successive. E’ evidente che noi, tutti quanti, i tre soggetti il Comune, Eurnova e l’AS Roma hanno lavorato per anni su un progetto. Questo progetto, come vi ho detto, non è più percorribile, si parla infatti di improcedibilità, e quindi evidentemente ci saranno delle valutazioni per comprendere se ci sia la possibilità, o se si siano verificati degli elementi da valutare ai fini di un danno o meno. Sono clausole che devono essere inserite necessariamente ma sono poi da valutare in concreto. Ad oggi il tema vero è che di fatto la Eurnova ad un certo punto ha smesso di presentare tutta una serie di documenti e di sottoscrivere la convenzione che peraltro era pronta da agosto. Per cui la nuova proprietà è entrata, ha fatto una disamina molto attenta di tutto l’iter e si è resa conto che da parte del proponente, dello sviluppatore c’erano delle carenze e ha manifestato una volontà ben precisa di realizzare lo stadio. C’è stata, lo ricordo, anche un’inchiesta, poi noi abbiamo fatto una due diligence, abbiamo ristudiato tutte le carte da capo a dodici per capire se in qualche modo l’inchiesta avesse toccato la parte amministrativa e non è stato così. Era doveroso però riesaminare tutto. Quello di Tor di Valle, sulla base della Legge degli Stadi, è un progetto che o si fa tutti e tre insieme o non si fa”.
 
E’ stata già individuata l’area di un eventuale futuro stadio o siamo ancora al ballottaggio di una scelta delle varie aree? “Dal punto di vista amministrativo è comunque la società che deve proporre un’area e sarebbe sbagliata qualunque tipo di proposta da parte del Comune”.
 
L’hanno già proposta l’area? “No. In maniera molto rispettosa non ci siamo ancora seduti al tavolo perché formalmente siamo ancora tutti e tre vincolati al progetto Tor di Valle. Ed è per questo che occorre scioglierci da quel vincolo il prima possibile. Chi dice che siano state già proposte aree o che la Roma voglia farlo in questo luogo o in un altro sta affermando il falso. A noi non è stato proposto nulla. Io come ho votato la delibera in giunta, assumendomi le mie responsabilità, sono pronta ad andare a sedermi in Aula e a votarla in Aula senza problemi”.
 
Tor di Valle: “Noi ci eravamo trovati davanti a un progetto monstre da oltre un milione di metri cubi con solo il 14% destinato allo stadio. Noi abbiamo cercato di operare nell’interesse della città, nell’interesse della squadra, dei proponenti ed eravamo pronti a portarlo avanti”.
 
Voi eravate contrari per l’area. Lei fece una denuncia alla Procura…: “Non c’è dubbio. Io, lo ripeto, lo stadio per me si deve fare. Lo chiede la città, lo chiede la società quindi oggi questo è il tema”. 

Notizie correlate On Air

28/07/2021 (On Air)

Ugo Trani a Te la do io Tokyo: Shomurodov va bene se non c'è Mayoral

Ugo Trani, giornalista del quotidiano Il Messaggero..

27/07/2021 (On Air)

Ugo Trani a Te la do io Tokyo: Il mercato? Sono preoccupato per i tempi

Ugo Trani, giornalista del quotidiano Il Messaggero...

23/07/2021 (On Air)

Ugo Trani a Te la do io Tokyo: Il mercato? Dobbiamo avere pazienza e questa è la novità

Ugo Trani, giornalista del quotidiano Il Messaggero...

21/07/2021 (On Air)

Ugo Trani a Te la do io Tokyo: Il mercato della Roma? La Roma non è fatta

Ugo Trani, giornalista del quotidiano Il Messaggero...

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
BluDental
Cuccioli di Cane Corso
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
23.05.2021 20:45
Spezia - A.S. Roma 2 - 2
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
29.07.2020 21:45
Campionato
Torino A.S. Roma 2 - 3
CLASSIFICA
Inter 91
Milan 79
Atalanta 78
Juventus 78
Napoli 77
Lazio 68
A.S. Roma 62
Sassuolo 62
Sampdoria 52
Verona 45
Genoa 42
Bologna 41
Fiorentina 40
Udinese 40
Spezia 39
Cagliari 37
Torino 37
Benevento 33
Crotone 23
Parma 20
SONDAGGI

Siete d'accordo con il progetto Superlega?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!