Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Dal 22 Gennaio Te la do io Tokyo sui 92.700 di Tele Radio Stereo
  • Condividi su

(23/05/2024) On Air

Ugo Trani a Te la do io Tokyo: Dobbiamo sperare nel Triplete di Gasperini, ecco come siamo ridotti

Ugo Trani è intervenuto in diretta a Te la do io Tokyo, la trasmissione ideata e condotta da Mario Corsi, in onda tutti i giorni dalle 10 alle 14 sui 92.7 di Tele Radio Stereo.

"La partita di ieri? È il crollo di questa stagione e di questo periodo, secondo me. Mi è sembrato tutto scritto perché l'Atalanta ha dimostrato che il Bayer Leverkusen è una squadra normale. Noi abbiamo esaltato una squadra che, sì, avrà anche vinto la Bundesliga, ma per me il Bayer Leverkusen era simile a quello dell'anno scorso. Con la squadra che la Roma, il Bayer lo puoi affrontare solo aspettando. La Roma non può fare una partita come quella di ieri dell'Atalanta, perché ci ha provato nell'andata della semifinale ed è finita 2-0, ma poteva finire tanti a pochi, viste le occasioni che gli hai lasciato, 20-30 tiri. Ieri invece l'Atalanta non ha lasciato niente al Bayer, perché ha giocatori di gamba, di corsa e di qualità, perché bisogna dirlo: l'Atalanta ha qualità. Ieri giocavano con Koopmeiners ed Ederson, che nascono trequartisti, come mediani, più tre attaccanti, davanti e questo vuol dire che hanno qualità. Tu uno come Lookman non ce l'hai, ho sentito dire 'somiglia a El Shaarawy', ma de che? Nemmeno nel colore della pelle. El Shaarawy è una riserva da squadra da quinto/sesto posto. La Roma non ha i giocatori da vertice e quello che abbiamo visto ieri sera non è il vertice, è una buona Atalanta. La sintesi è che noi dobbiamo sperare nel "Triplete" di Gasperini, cioè vittoria dell'Europa League di Gasperini, Champions dell'Atalanta di Gasperini e Champions della Roma grazie a Gasperini. Pensate come siamo ridotti, è una miseria. A Ghisolfi auguro di non assomigliare assolutamente in niente a Tiago Pinto. Non si può crocifiggere qualcuno prima che inizi il lavoro, però mi danno fastidio questi tuttappostisti che hanno leccato il culo alle precedenti gestioni e che ora fanno finta di scoprire che Pinto non era un direttore sportivo. Noi lo diciamo prima, lui è una grande scommessa, l'unica cosa che ci hanno detto è che parla poco, per il resto, che ha fatto? Noi aspettiamo, aspettiamo tutto. Ma io mi aspetto il futuro Modric".


Notizie correlate On Air

19/06/2024 (On Air)

Antonio Felici a Te la do io Tokyo: Se venissero realizzati i desideri di De Rossi potremmo essere fiduciosi

Antonio Felici di France Football è intervenuto a Te la do io Tokyo

18/06/2024 (On Air)

Antonio Felici a Te la do io Tokyo: La notizia è che non riesci a vendere e vai in giro a offrire i giocatori

Antonio Felici di France Football è intervenuto a Te la do io Tokyo

Roma Virtuale - Web agency, Realizzazione siti internet - SEO SEM
Home-Sofà
Le Ali di Camilla - Dona il Tuo 5 x 1000
Pubblicità su Te la do io Tokyo
ULTIMA PARTITA DELLA ROMA
Campionato
26.05.2024 19:00
Empoli - A.S. Roma 2 - 1
OGGI NELLA STORIA DELLA ROMA
25.06.1968 20:30
Coppa delle Alpi
Kaiserlautern A.S. Roma 3 - 0
25.06.1989 19:00
Campionato
A.S. Roma Atalanta 2 - 1
CLASSIFICA
Inter 93
Milan 75
Juventus 71
Bologna 68
Atalanta 66
A.S. Roma 63
Lazio 60
Fiorentina 57
Torino 53
Napoli 52
Genoa 49
Monza 45
Lecce 37
Verona 37
Cagliari 36
Frosinone 35
Udinese 34
Empoli 33
Sassuolo 29
Salernitana 17
SONDAGGI

Chi è il responsabile del momento attuale della Roma?

I sondaggi di Marione.net! Clicca per partecipare al sondaggio!